A quasi 500 anni dalla scomparsa di Leonardo

Il Comune di Milano dà il via alle celebrazioni del quinto centenario della morte di Leonardo da Vinci proponendo un programma denso di eventi culturali, fra questi la mostra presso il Castello Sforzesco dedicata all'Ultima Cena dal titolo "Archeologia del Cenacolo". La mostra verrà inaugurata il prossimo 1 Aprile e sarà fruibile sino al 25 Giugno di quest'anno...

Edgar Degas, meticoloso e schivo

"Bisogna rifare dieci volte, cento volte lo stesso soggetto. Niente, in arte, deve sembrare dovuto al caso" - E. Degas Edgard Degas, nacque a Parigi nel 1834, da padre italiano (il suo cognome era De Gas), in una famiglia borghese; questo gli permise di seguire studi classici e contemporaneamente di coltivare la sua inclinazione artistica...

Fortunato Depero, l’artista con la sfida nel DNA

"Quando vivrò di quello che ho pensato ieri, comincerò ad avere paura di chi mi copia" Fortunato Depero fu un artista poliedrico che sfidò le convenzioni artistiche lavorando a tutto tondo per il teatro, la pubblicità, il design, l’artigianato e utilizzando differenti tecniche. Sicuramente il futurista più futurista fra i futuristi è oggi oggetto di una mostra, fruibile fino al 2 luglio presso la Fondazione Magnani Rocca a Mamiano di Traversetolo - PR...

Colta dallo sconforto…

... mi chiedo: ma le riviste di moda, le fashion blogger ed i numerosi canali televisivi dedicati alla moda, a chi parlano? A guardarmi intorno mi viene solo una risposta: parlano al vento. Tanti sforzi nel suggerire colori, accostamenti, linee e poi ... ti guardi intorno ... e sono tutte vestite uguali, per di più vestite male...

Vintage o vecchio?

Eccoci al cambio di stagione, le giornate si sono allungate, l'aria si è fatta più mite ed è venuto il momento di dare un occhio al nostro guardaroba. Che disastro!!! Non lasciamoci prendere dallo sconforto e soprattutto, nel fare ordine nei nostri armadi, non facciamoci sopraffare dal desiderio di conservare a tutti costi qualche capo, dandoci la spiegazione che prima o poi tornerà di moda per via dei cicli e dei ricicli della moda...

Renè Gruau, uno dei più geniali illustratori di moda era…italiano

Ebbene sì, René Gruau nacque Renato Zavagli Ricciardelli a Rimini nel 1909 e di francese aveva solo la mamma, ecco perché scelse un nome d'arte francese. Ai suoi tempi le riviste di moda si avvalevano della collaborazione di illustratori per i loro servizi e per dare vita al mondo della moda; oggi ,a farla da padrone, sono le immagini fotografiche, certo è, però, che artisti geniali come René Gruau hanno sicuramente influenzato con la loro magia e il loro stile gli odierni fotografi...

La Francia ha il suo Museo della Moda e…l’Italia?

Sembra quasi incredibile, ma purtroppo, al contrario dei francesi, gli italiani - massimi esponenti di questa forma d'Arte - non hanno ancora un vero Museo della Moda. Tutto ruota sotto i riflettori delle passerelle, ma poi, tutto giace arenato nei depositi a prendere polvere. A Parigi, non lontano dalla Tour Eiffel, all’interno di un raffinato palazzo neo-rinascimentale del XIX secolo, vi è il Palais Galliéra - Museo interamente dedicato alla moda...Sembra quasi incredibile, ma purtroppo, al contrario dei francesi, gli italiani - massimi esponenti di questa forma d'Arte - non hanno ancora un vero Museo della Moda. Tutto ruota sotto i riflettori delle passerelle, ma poi, tutto giace arenato nei depositi a prendere polvere. A Parigi, non lontano dalla Tour Eiffel, all’interno di un raffinato palazzo neo-rinascimentale del XIX secolo, vi è il Palais Galliéra - Museo interamente dedicato alla moda.