#4 Renato Guttuso “La conquista dello stile” parte 2

Per la parte 1 clicca qui

Metre Guttuso meditava e sperimentava, gli tornano in mente i grandi quadri popolari di storie e di eventi radicate nel suo ricordo, nella sua immaginazione si andava ad accostare i quadri della storia dei grandi maestri del XIX secolo. Alla fine si arrese a queste suggestioni, per tutto il 1938 lavorò ad un grande quadro, che raffigurava la fuga dall’eruzione dell’Etna, un tumulto selvaggio di uomni e animali che scappando si disperdevano da tutte le parti.

nel 1940 riprese i duoi cauti esperimenti con una serie di magnifiche nature morte, si trattava di un cubismo sui generis, infatti l’artista recupera la dimensione spaziale del quadro cubista arrestandosi però prima dell’aprirsi e del dissolversi dell’oggetto.

Guttuso ribadiva l’autonomia dei singoli oggetti nella loro dignità esistenziali. Una botte che poggia imperturbabile sulla sua base narra della perseveranza quieta e costante della realtà, la spazialità prismatica del cubismo gli servì solo a trasportare il mondo degli oggetti reali, della loro dimensione famigliare e riproducibile all’aura dell’apparenza.

Lo spazio naturale si trasforma in spazio fenomenico e la scena si sottrae nella lontananza della visione.

Ad ogni modo per quanto la costruzione formale sia in debito col cubismo francese, essa può tuttavia anche richiamare alle antiche forme italiane (Piero della Francesca o Paolo Uccello).

Alla fine del conflitto mondiale, Guttuso aveva finalmente trovato la propria personale forma di espressione.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...