#3 Klee passaggio a nuove esperienze

Il passaggio a nuove esperienze avviene con la scoperta di Van Gogh e Cezanne. Attraverso la conoscenza del maestro olandese risale oll’origine prima dell’espressionismo, capace di costruire l’immagine superando la dimensione naturalistica, ancora presente negli impressionisti. Ma la grande scoperta avviene quando alla mostra della Secessione vede otto dipinti di Cezanne e ne resta subito molto colpito.

La meditazione su Cezanne avviene molto lentamente, Klee è comunque lontano dal tocco cezanniano, ma cerca attraverso attreverso una certa luminosità e toni vicini a quelli di Cezanne, di superare le difficoltà nell’uso del colore.

La produzione grafica che aveva caatterizzato tutta la prima fase di ricerca non è comunque abbandonata, l’artista arriva una completa smaterializzazione delle forme attraverso un nervoso e accentuato linearismo.

Il riconoscimento dell’arte primitiva e dell’espressività infantile come base del rinnnovamento, unitariamente allo studio delle espressioni artistiche nelle civiltà non occidentali diverranno per Klee lo stimolo alla creazione di un vocabolario di immagini e disegni che organizzati in un nuovo sistema linguistico daranno vita a imprevedibili insiemi di significato

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...