Rolls-Royce Silver Shadow

Splendida e forse più seducente adesso di quando è nata. Lusso ed esclusività solo la parola d’ordine.

Una macchina che trasuda nobilità da ogni centimetro di lamiera, con dimensioni improbabili per un’auto da cumuni mortali e con quella calandra gigantesca compresa la statuetta sul radiatore è un po vistosa.

Nel 1965 era lei il vertice più altro del lusso automobilistico, l’auto preferita da attori  e cantanti e molti anni più tardi da Lady Diana.

Comoda come un salotto regale tutto pelle e legni pregiati, estremamente silenziosa ed esclusva, ha un pò stravolto la filosofia dei precedenti prodotti di Crewe. Oltre alle soluzioni tecniche introdotte, questo modello verrà ricordato come la prima Rolls-Royce pensata per essere guidata dallo stesso proprietario. Per la prima volta non era possibile montare un vetro divisorio su una Rolls-Royce.

Frank Sinatra e Dean Martin la usavano per andare ai concerti, Andy Warhol ne aveva una in 2 tonalità, Steve McQueen guidava la versione 2 porte nel film “Il Caso Thomas Crown”, Phil Read ci andava in circuito come facevano molti suoi colleghi di Formula 1.

Dopo anni di Rolls guidate quasi esclusivamente dall’autista, la Silver Shadow centrò perfettamente i tempi più moderni, diventando di fatto la prima auto di extra lusso abitualmente condotta dal proprietario.

Da nuova era irraggiungibile per i più, oggi un esemplare di Silver Shadow in ottime condizioni si trova a meno di €30.000, non resta che scegliere se comprare la Golf o una Rolls.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...