Alfa Romeo 6C 2300 – Touring

Un singolare esercizio stilistico svolto dalla Touring nel 1934 si ispirò alla rivoluzione audacemente introdotta dalla Chrysler nei modelli di serie e che traspose sul piano industriale la formula streamlining con volumi tondeggianti e superfici curve. Al prototipo, realizzato sul telaio 6C 2300 come berlina 4 porte a 6 luci con linea di coda sfuggente, fu attribuito il nome Soffio di Satana, un’originalità che suscitò clamore

Al concorso d’Eleganza al Pincio del 1934 sfilò una gradevole berlina Alfa Romeo 6C 2300 con un ingombrante rimorchio appendice per la generazione di Gas dal carbone di legna, ritenuto un’alternativa alla benzina, in coerenza con la campagna a favore dell’autarchia nel petrolio in cui l’Italia fu penalizzata dalla Società delle Nazioni in seguito alla guerra d’Etiopia

Immagine

L’Alfa Romeo 6C2300 GT del 1935 con Guida Interna semirigida con padiglione Weymann allestita senza montante centrale sul telaio della 6C 2300 Gran Turismo introdusse linee curve e superfici arrotondate. Al seguito di alcune grandi industrie europee, laTouring si stava apprestando ad adottare la scocca interamente metallica.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...