Storia di uno zaffiro meraviglioso

478.68 carati, montato con tre griffe di diamanti e dotato di un anello anch’esso di diamanti per essere appeso.

Venduto a un’asta di Christie’s a Ginevra per una cifra stratosferica.

Ma da dove viene questa magnificenza e chi lo ha posseduto?

La pietra viene da Ceylon, il suo colore è intenso e, nemmeno a dirlo, arrivò nelle mani di Cartier.

Cartier realizzò un gioiello regale: un lungo sautoir di diamanti formato da motivi quadrati legati da catene a losanga.

Re Ferdinando di Romania lo acquistò per la sua regina Maria di Romania, grande appassionata di gioielli, che lo indossò, abbinato ad un diadema in forma di kokosnik (copricapo contadino russo) anch’esso realizzato da Cartier e dotato di diamanti e zaffiri.

queen-marie-of-romania-sapphire-e1420672423552

La Regina Maria di Romania che aveva dei bellissimi occhi azzurri e alla quale i gioielli dotati di zaffiri donavano particolarmente, indossava questa parure spessissimo.

Dopo la sua morte il meraviglioso zaffiro, oggetto del nostro racconto, passò di mano in mano, sino a giungere a Ginevra dove, come detto, venne venduto ad un vago acquirente.

Le merveilleux saphir disparu!

 

Annunci

Un pensiero riguardo “Storia di uno zaffiro meraviglioso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...