La moda e la Prima Guerra Mondiale

In Italia il decennio 1910/1920 si apre con l’Esposizione universale di Torino dedicata al tema “le industrie e il lavoro” e la città viene battezzata da alcuni giornalisti come la “capitale della moda”. Mah!!!

esposizione-torino-1911

 

In realtà, nei primi anni del decennio, la scena dell’haute couture era dominata da Paul Poiret. Le sue creazioni imposero un modello di eleganza che abbandonava le vecchie forme per dare risalto a linee verticali, l’abbigliamento femminile si arricchì di colori vivaci e si cominciò a rinunciare a tanti inutili dettagli.

Poiret fu il primo a esporre le proprie creazioni in ampie vetrine che si affacciavano direttamente sulla strada. Si avvalse della collaborazione degli illustratori che disegnarono per lui i primi album di bozzetti. 

Fu anche il primo ad organizzare i defilè e ricevimenti dedicati alla moda e allargò gli orizzonti creando una la linea di profumi e cosmetici chiamata Rosine, caratterizzata da una raffinatissima modalità di presentazione: tutte le preziose essenze erano racchiuse in bottiglie d’argento e cristallo.

Poiret raggiunse così il mercato americano commercializzando con il suo marchio: borse, guanti e calze. Purtroppo però l’avvento della Prima Guerra Mondiale segnò un radicale cambiamento e il modello di femminilità e di eleganza proposto da Paul Poiret comincò a declinare.

La guerra impose la semplificazione delle linee e del taglio, in Francia Gabrielle Chanel aveva introdotto l’utilizzo del jersey aprendo la visione alla praticità.

Il suo impiego nella confezione di abbigliamento femminile, per di più di Alta Moda, fu solo la prima di una serie di innovazioni che contribuirono a fare di Chanel l’interprete per antonomasia del nuovo corso intrapreso dall’haute couture al termine della Prima Guerra Mondiale. 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...