Un viaggio intorno al mondo per finire sulla pelle

Jacques Cavallier Belletrud, Maestro Profumiere nativo di Grasse (Francia), la culla dei profumi e della lavorazione della pelle; ha fatto un viaggio, durato mesi, attraverso i cinque continenti alla ricerca di nuove emozioni.

Da questo viaggio sono nati sette profumi per Louis Vuitton, estremamente femminili, immaginati come sette viaggi olfattivi nati da emozioni che si provano lontano da casa, destinati a profumare la pelle di donne sensuali.

Ripercorriamo il viaggio e lasciamoci accompagnare dalla brezza della fantasia alla ricerca dell’armonia dell’anima.

ROSE DES VENTS

ROSE DES VENTS

Fragranza leggera come la seta che mischia un trio di rose: Centifolia pura, in un’estrazione di anidride carbonica, essenza di rosa turca e di rosa bulgara, entrambe distillate. Ma non è tutto…l’insieme si arricchisce di Iris Fiorentino, di Cedro della Virginia con un tocco piccante di pepe. Il profumo sembra divenire tattile, si ha quasi l’impressione di percepire qualcosa di vellutato.

TURBULENCES

TURBULENCES

Pura estasi. Qui si rende omaggio alla tuberosa ed è subito dipendenza. Ad essa si combinano i frutti esotici, il Gelsomino d’Arabia, la Magnolia, la Rosa di Maggio. Non si finirebbe mai di vaporizzarselo sulla pelle.

DANS LA PEAU

DANS LA PEAU

Un intenso abbraccio passionale, dove si percepiscono accenti di Albicocca candita, di Gelsomino di Grasse e di di Gelsomino d’Arabia.

Poi sovviene il narciso puro e la fragranza si fa erotica e sensuale con l’aggiunta di Muschio, poi tutto si spegne con un tocco di Magnolia cinese.

APOGÉE

APOGÉE

Essenziale nel sollecitare i sensi: mughetto, gelsomino di Grasse, Magnolia cinese, tantissima Rosa di Maggio.

Tutto sostenuto da essenze legnose: legno di Guaiaco affumicato e Sandalo.

Rievoca l’eternità della natura che si rinnova sempre.

CONTRE MOI

CONTRE MOI

Vanigliato (Vaniglia di Tahiti) e Orchidea, una composizione che inebria, che trasmette una sensazione di benessere, alla quale si aggiungono Fiori di Arancio, Rosa Centifolia di Grasse. Un tocco di cacao amaro rende un po’ ribelle la fragranza.

MATIÈRE NOIR

MATIÈRE NOIR

Misterioso.. Agarwood di Laos, ribes nero che contrastano con il Narciso bianco ed il GeIsomino d’Arabia. Sembra di viaggiare su di una cometa. La fragranza è arricchita con Rosa Centifolia, Ciclamino e Incenso.

MILLE FEUX

MILLE FEUX

Un’infusione esclusiva della pelle Louis Vuitton e di Osmanto cinese, un tocco di Iris in miscela con lo zafferano e per finire lampone.

Una bomba emozionale che fa pensare ai fuochi d’artificio.

*****

Tutte le essenze imbottigliate in una boccetta essenziale, dalla linea pulita e senza alcuna decorazione. Tappo nero trasparente che nasconde il nebulizzatore.

I sette profumi sono disponibili in confezioni da 200 ml, 100 ml, boccetta da viaggio con quattro ricariche da 7.5 ml e una scatola con sette miniature da 10 ml.

download (1)

Una curiosità: le boccette si possono anche ricaricare portandole in una delle boutique Louis Vuitton e in pochi minuti, con un semplice gesto e ricordando Les Fontaines Parfumèes (l’atelier creativo di Jacques Cavallier a Grasse,  dove, il secolo scorso, i clienti potevano riempire le proprie boccette direttamente dalla fonte) la vostra confezione verrà ricaricata.

Buon viaggio!!!

Annunci

3 pensieri su “Un viaggio intorno al mondo per finire sulla pelle

  1. da amante dei profumi, devo dire che li ho sempre preferiti nella loro versione “a goccia”, lo spray è comodo certo ma non ha lo stesso fascino di profumare polsi e collo con delle gocce….
    dalle descrizioni sembrano un mix veramente intrigante, ogni boccetta con la sua storia, ogni storia dedicata ad una donna ( o alla donna che vogliamo essere in quel momento)….

    Liked by 1 persona

    • Sì, devo dire ogni fragranza è veramente una storia a sè. Il Bon Ton dà ragione a te sulla versione a goccia, infatti bastano poche gocce di profumo, non è necessario vaporizzarsi a tal punto da trasformarsi nel Pifferaio Magico, forse però le indicazioni del mercato hanno indotto la Maison a fare questa scelta.

      Liked by 1 persona

      • Penso più per una questione di praticità ormai il profumo sia associato allo spray, ma le nuove versioni solide e roll on stanno riportando in luce l’abitudine persa di usare un paio di gocce e non come dici tu inondarsi da capo a piedi di profumo…

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...