“Kandinskij, il cavaliere errante”

Da oggi  fino al 9 luglio p.v, presso il MUDEC – Museo delle Culture di Milano, la mostra “Kandinskij, il cavaliere errante”, una mostra che porta in Italia molte opere mai fruite nel nostro paese di questo artista russo: 49 opere e 85 tra icone, stampe ed altri esempi di arte decorativa, provenienti dai più importanti musei russi.

La mostra, curata da Silvia Burini, professoressa di Storia dell’Arte Russa e direttrice del Centro Studi Sulle arti della Russia CSAR Università Ca’ Foscari Venezia e Ada Masoero, critico d’arte e giornalista, accompagna i visitatori in un viaggio immaginario nella Russia dell’artista.

Il linguaggio artistico di Kandinskij si forma nella tradizione culturale russa, così come mette in luce con grande profondità questa mostra nelle suggestioni, nei modelli, nell’uso dei colori che l’artista apprende ed elaboraLa nuova concezione della rappresentazione del reale così formata nella poetica di Kandinskij ne condiziona fortemente tutti gli sviluppi artistici successivi, segnando un autentico punto di non ritorno” – così afferma Filippo del Corno, Assessore alla Cultura. 

I visitatori avranno modo di comprendere l’origine e lo sviluppo del codice simbolico dell’artista che amava ripetere: “Per anni ho cercato di ottenere che gli spettatori passeggiassero nei miei quadri: volevo costringerli a dimenticarsi, a sparire addirittura lì dentro”.

Un vero pellegrinaggio attraverso la Russia, le sue immagini, le sue atmosfere, laboratorio mentale dell’artista, ma anche un itinerario verso l’astrazione e, di conseguenza, un viaggio nelle “vibrazioni dell’anima” di Kandinskij, uomo di intensa e profonda spiritualità.

La percorso espositivo è suddiviso in più sezioni: sezione introduttiva,  prima sezione “Volodga: il viaggio dentro il quadro”, seconda sezione “il cavaliere errante”, terza sezione “Mosca madre”, quarta sezione “Musica dell’Astrazione”,

La mostra propone anche degli strumenti di interazione multimediale con la cura di Giuseppe Barbieri, che ha scritto:  “L’obiettivo è quello di inserire lo spettatore nell’universo visivo che costituisce il background del pittore russo, coinvolgendolo nella dimensione reale e metaforica del viaggio».

 

 

Una mostra che mette in evidenza l’originalità di questo pittore che divenne tale solo a 30 anni, nella sua “vita precedente” fu infatti uno studente di giurisprudenza.

 

 

Anche i bambini trovano iniziative a loro dedicate:

  • Trame da Fiaba
    Visita animata + laboratorio (90 minuti)
    Tutti i sabati alle ore 15.00 e tutte le domeniche alle ore 11.00
    Famiglie con bambini 6 – 11 anni Come i protagonisti delle fiabe russe, ci si incammina alla scoperta di un mondo in cui tradizione e magia, concreto e astratto si intrecciano per dare vita agli episodi di una storia che si conclude nel regno di melodie, forme e colori immaginato da Kandinskij nelle sue opere. Un cavaliere e il suo destriero, una bella principessa e un uccello di fuoco sono alcuni dei personaggi che i bambini e le loro famiglie incontreranno in mostra per poi costruire un racconto originale all’interno del MUDEC Lab grazie ad una libreria digitale di illustrazioni e oggetti tradizionali russi. Infine ogni famiglia potrà inventare la propria trama astratta; gli adulti la scriveranno e i bambini la illustreranno.
  • Speciale Pasqua – I Tesori della Strega Baba Jaga –
    Visita animata + laboratorio (90’)
    Sabato 15 aprile alle ore 15.00 – Domenica 16 aprile alle ore 11.00
    Famiglie con bambini 6 – 11 anni Seguendo le orme di un cavaliere errante nella Russia di fine Ottocento e primo Novecento, i partecipanti attraverseranno un mondo in cui la decorazione pervade ogni cosa: il viaggio inizierà a Vologda, nella casa della strega Baba-Jaga, di cui scopriremo oggetti e tesori e si proseguirà il cammino nel regno di melodie, forme e colori dipinto da Kandinskij nelle sue opere e infine, nel MUDEC Lab, si costruirà una  storia, illustrandola, tra figure e astrazioni, su speciali uova.
  • Le origini di Masha e Orso – Speciale KID Pass Days e Momsweek
    Visita animata + laboratorio (90’minuti)
    Sabato 13 maggio alle ore 15.00 – Domenica 14 maggio alle ore 11.00
    Famiglie con bambini 6 – 11 anni Cosa c’entrano Masha e Orso con i quadri di Kandinskij? I bambini lo scopriranno grazie al MudecLab dove impareranno a costruire una semplice fiaba, grazie a una libreria digitale di illustrazioni e oggetti della tradizione russa, possa essere fonte d’ispirazione tanto per un amatissimo cartone animato dei giorni nostri quanto per le opere di uno dei
    più celebri e celebrati pittori del Novecento. Alla fine, ogni famiglia potrà inventare la propria trama astratta: gli adulti la scriveranno e i bambini la illustreranno.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...