I Samurai, il codice Bushido e il Kembu

La conformazione geografia del Giappone ha contribuito a mantenere a lungo caratteristiche e modi di vivere particolari, ecco perché l’età del feudalesimo durò fino all’Ottocento.

Proprio in questa età si colloca la casta aristocratica dei samurai; il termine samurai significa dipendente e può essere sostituito da bushi (famiglia militare), ossia nobile addestrato all’uso dell’arco e della katana, al servizio di un daymo (Grande Signore dell’Impero Giapponese.)

La classe guerriera dei samurai era di grande importanza ed il loro forte senso dell’onore li faceva apparire come esempi di vigore e spiritualità.

I samurai si distinguevano dagli altri soldati per la rigida applicazione del Codice Etico Bushido (la via del guerriero) che conteneva le regole di comportamento e le virtù dei samurai.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ecco le otto virtù di un samurai:

Rettitudine o giustizia
Coraggio
Benevolenza
Cortesia
Onestà e Sincerità
Onore
Lealtà
Carattere e autocontrollo

Insomma un comportamento basato sulla fedeltà al proprio signore, sulla ricerca della perfezione, sull’inflessibilità e sul rifiuto del fallimento.

Pensate, se un samurai subiva una sconfitta in battaglia, pur di non perdere il proprio onore, si dava la morte attraverso il seppuku (taglio dello stomaco) o harakiri (taglio del ventre).

Il fascino di questa casta ha ispirato molti libri e molti film e nonostante, nella seconda metà dell’Ottocento, due leggi segnarono la fine dei samurai, il folclore continua a far rivivere questa tradizione.

Tant’è che, chi visita il Giappone, può assistere al teatro Kembu dove viene messa in scena la tradizionale “danza con la spada”, infatti i samurai per trovare la giusta concentrazione prima di una battaglia erano soliti danzare con le spade ed i ventagli.

Assistendo ad uno di questi spettacoli si può sfiorare molti aspetti che hanno caratterizzato queste figure leggendarie: il loro modo di camminare, il loro modo di atteggiare le braccia e soprattutto la loro destrezza nell’utilizzo della katana.

Indossa anche tu la leggenda del samurai con la bandana “Juji Kappuru

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...