Daruma, le bambole “tenaci” popolarissime in Giappone

La bambola Daruma è una figura votiva ricca di simbolismi, considerata in Giappone un amuleto porta fortuna. Tutta tonda, senza gambe né braccia, essa raffigura Bodhidharma, il fondatore dello zen. Le sopracciglia del Daruma sono spesso raffigurate come gru ed i baffi come tartarughe (animali tradizionalmente longevi).

Bodhidharma fu, come dicevo, un monaco buddista che visse tra il V e il VI secolo d.C. Non si sa molto di lui e proprio per questo tutto ciò che lo riguarda è incrociato con la leggenda.

56-236307-bodhidharmayoshitoshi1887

Si dice che restò seduto nella posizione loto in meditazione per nove anni davanti ad un muro e che a causa dell’atrofia perse l’uso delle gambe e delle braccia, ecco perché la bambola che lo raffigura non possiede arti.

Si dice inoltre che mentre meditava, gli capitò di addormentarsi, al suo risveglio, si arrabbiò talmente tanto con sé stesso che si strappò le palpebre gettandole lontano, dove esse caddero, nacquero le foglie di te.

Queste bambole hanno la caratteristica di avere un basso baricentro e se si spingono da un lato tornano sempre a raddrizzarsi da sole, con perfetta determinazione e costanza, come cita il famoso proverbio giapponese: “Cadi sette volte, rialzati otto”.

Esiste anche una filastrocca giapponese per bambini che risale al XVII secolo che cita:

Una volta! Due volte!
Sempre il Daruma di rosso vestito
Incurante torna seduto

 

La tradizione vuole che durante il Capodanno, sul Daruma (venduto senza pupille) venga dipinto un occhio ed espresso un desiderio. La bambola deve essere posizionata in un luogo ben visibile della casa in maniera che il proprietario, vedendola, si ricordi del desiderio espresso e si concentri sulla sua realizzazione. Se il desiderio si realizza ecco che la seconda pupilla viene dipinta, il desiderio viene scritto sulla schiena e la bambola viene portata al tempio per essere bruciata. A quel punto si può ripetere il ciclo acquistando una nuova Daruma.

56-236311-800px-dairyuji-gifu-d01

 

 

La varietà di bambole Daruma prodotte è vasta, dalle più piccoline da portarsi in tasca a quelle grandi da posizionare in casa o sul posto di lavoro. Anche i colori variano, anche se il rosso è il colore più diffuso, simbolo della vittoria e del successo.

Si trovano anche colorate di viola per desideri legati a problemi di salute, di giallo per desideri legati alla sicurezza, di bianco legate all’amore e al benessere familiare, d’oro associate alla prosperità.

Perché non provare a seguire la tradizione giapponese dotandosi di questo amuleto?daruma close up 2

Annunci

10 pensieri su “Daruma, le bambole “tenaci” popolarissime in Giappone

  1. Ne hanno regalata una a mia figlia per il suo compleanno. Quando l’ho vista e ho notato che dondolava ma non cadeva, mi ha fatto tornare in mente un giocattolo di quando io ero ragazza “ercolino sempre in piedi” che però era un pupazzo gonfiabile e aveva la caratteristica di tornare sempre nella posizione eretta.

    Liked by 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...