L’ostilità mentale alle avversità i finlandesi la chiamano: SISU

Siamo alla fine del 1939 e l’Unione Sovietica sferra un potente attacco sulla città di Helsinki senza alcun preavviso, è un disastro; 350 bombe seminano morti e trasformano in macerie la città. E’ purtroppo solo l’inizio! L’inizio di quello che divenne noto come la guerra invernale.

In Finlandia le temperature scesero a 40 gradi sotto zero e a questo si aggiunse che, in quel periodo dell’anno, il paese per 18 ore era circondato dal buio. I soldati finlandesi si basarono su un concetto che fa parte della loro cultura: il sisu.

sisu-1

Questo termine è difficile da tradurre, si rifà all’idea di continuare ad agire anche a fronte di ripetuti fallimenti e di probabilità estreme. È la capacità di vivere la vita mostrando perseveranza anche quando si ha raggiunto la fine delle proprie capacità mentali e fisiche.

Susi è una tipologia di tenacia mentale che permette di sopportare l’onere delle responsabilità, qualunque cosa accada, con una volontà e una perseveranza inscindibile.

Sisu è la capacità di sostenere l’azione e di combattere contro le probabilità estreme.

Il fallimento è un evento, non un’identità.

Tutto questo è quello che ha contribuito a portare i soldati finlandesi fuori dalla guerra invernale. Anche quando il fallimento e la morte li circondava.

sisu

Per la popolazione finlandese, la parola sisu ha un significato mistico, quasi magico e tutti quanti noi dovremmo attingere a questa filosofia e quando ci troviamo di fronte ad un fallimento e dobbiamo dimostrare di potercela fare, dobbiamo fare appello al nostro sisu.

 

Pensate è talmente speciale questa parola per i finlandesi che l’hanno usata per battezzare automobili blindate, navi rompighiaccio, una marca di caramelle contro la tosse e tanto altro.

Facciamo tesoro di questa filosofia di vita e ogni giorno esercitiamo il nostro sisu come se fosse un muscolo psichico.

Annunci

7 pensieri su “L’ostilità mentale alle avversità i finlandesi la chiamano: SISU

  1. Uno dei miei coltelli preferiti, ( finlandese) porta questo nome, ed è un irriducibile, come gli artigiani che lo hanno forgiato. La tenacia è un potente strumento di supporto psicofisico, spece in quei momenti che presagiscono che tutto è perduto.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...