Gli alberi, questo dono della natura che…

…spesso poco conosciamo.

Leggendo il libro “La saggezza degli alberi” by Peter Wohlleben ho scoperto che gli alberi sono gli esseri viventi più resistenti del nostro pianete, quelli che hanno vita più lunga e che dietro la loro corteccia nascondono segreti.

Forse non tutti sanno che gli alberi possiedono forme di comunicazione, che gli esemplari della stessa specie spesso si alleano, si difendono e si sostengono.

Gli alberi, pur con il loro silenzio, sono dei veri amici per l’uomo e come scrisse George Nakashima: “Tra l’uomo e l’albero esiste un impercettibile legame vitale che unisce i loro destini”.

Tanto che sono diventati mezzo per vere e proprie terapie, che trovano le loro radici in oriente. La filosofia Zen, per esempio, ritiene che gli alberi abbiamo un forte potere di guarigione.

Esiste un vero e proprio abbinamento fra alberi e benefici che trova d’accordo terapisti occidentali ed orientali:

4667-8590

  • Abbracciare un pino, considerato nelle culture cinese e giapponese un albero immortale, rafforza il sistema nervoso.
  • Abbracciare un cipresso aiuta a calmare l’ira.
  • Abbracciare un olmo calma le emozioni
  • Abbracciare un acero affievolisce ogni dolore fisico.
  • Abbracciare un Drimys winteri migliora le funzionalità cardiache.
  • Abbracciare un fico riduce la temperatura corporea. Ecc…

Certo non è sicuramente una novità che stare a contatto con la natura faccia bene alla salute fisica e mentale, ma che entrando a contatto con gli alberi il corpo avesse così tanti benefici, non vi nascondo che sono rimasta un po’ sorpresa.

Siccome madre natura non prevede ticket perché non provare!

Annunci

9 pensieri su “Gli alberi, questo dono della natura che…

  1. Avvicinarsi agli alberi, sentendosi piccoli. Alzare lo sguardo e perdersi dentro la fitta trama di rami ricchi di fratellanza. Intreccia, divagazioni, filamenti coriacei che si stuzzicano ora lievemente, ora in modo tenace. Abbarbicarsi, con il pensiero, a quelle dita che attingo, nel profondo, vita. Appoggiare i palmi sulla corteccia, sulle rughe, dei tronchi. E respirare.

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...