L’ipocrita sta al pettegolezzo…

…come il pettegolo sta all’ingenuo.

Già, proprio così, quando una persona falsa apre bocca, solo un ingenuo può ascoltare senza fare domande e da lì innescarsi il pettegolezzo.

Da che mondo e mondo il pettegolezzo è sempre esistito, pensate si hanno tracce di esso a partire dal 3500 a.c. ai tempi della Mesopotamia, oggetto del “cip-cip” un tradimento di una donna sposata con un uomo potente.

normanrockwellauctionjpeg-0ea74_1379604230-kig-u1070946164415umd-1024x57640lastampa-it

In Italia pettegolezzo, in Francia bruit, in Inghilterra rumor, ma sempre dei fatti degli altri si parla, fino a quando il tutto non arriva alle orecchie di persone intelligenti che, come insegna la saggezza popolare, rompono la catena eliminando l’anello.

ignoring-anger

 

Il pettegolezzo, che solitamente abbonda sulla bocca degli infelici, per un attimo permette loro di “esercitare” un potere e di essere – poveretti – al centro dell’attenzione, spesso però ha conseguenze disastrose.

Pensate alla Tropical Fantasy, lanciò una bevanda che ebbe un successo praticamente immediato negli USA, finché non emerse una notizia inquietante e contemporaneamente assurda.

Si diceva che questa bibita economica fosse stata creata con uno scopo molto preciso: il suo basso costo permetteva alla maggior parte della popolazione afroamericana di poterla acquistare. Nella sua formula chimica, si nascondeva un oscuro obiettivo, quello di danneggiare la qualità dello sperma degli afroamericani affinché non potessero avere figli.

La conseguenza fu che la Tropical Fantasy ci mise anni a recuperare l’immagine distrutta a causa di un’informazione falsa, una vera e propria voce di corridoio.

Personalmente, di fronte ai pettegoli ed ai pettegolezzi, sono sempre molto assertiva, pongo limiti ben precisi e metto bene in chiaro le cose, non permettendo a nessuno di valicare la soglia.

Evviva Socrate ed i suoi tre setacci: verità, bontà e utilità!!!

Annunci

5 pensieri su “L’ipocrita sta al pettegolezzo…

  1. Secondo me i pettegoli appartengono a categorie di persone che sono infelici,
    perciò parlano dei fatti, veri o presunti, degli altri per non dover riflettere sui propri fatti, oppure si tratta di invidiosi che vogliono far del male ad altri.
    C’è un negozio, nel mio paese, piccolo e sempre affollato, lì, mentre si è in coda, si sente di tutto. Se devo essere sincera, spesso mi capita di sentire gli uomini spettegolare, più ancora delle donne. A volte, per far troncare un pettegolezzo basta dire, con forza: “Io non ci credo”, essendo però certi che, non appena ci si allontana, continueranno a spettegolare anche su di noi.

    Liked by 1 persona

  2. Il pettegolezzo è dannoso quando intacca chi non utilizza il proprio senso critico , e a parte sviste, solamente fastidioso in altri casi. Basterebbe saper insegnare con più efficacia a discernere , attingere a più fonti , abituarsi ad indagini ed approfondimenti senza soffermarsi alla superficialità.

    Mi piace

  3. Pingback: …Felicità? Lasciati “contagiare”! | Mme3bien

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...