“Van Gogh – Tra il grano e il cielo”

Presso la basilica Palladiana di Vicenza, con la cura di Marco Goldin, è in corso la più grande esposizione, dedicata in Italia a Vincent Van Gogh, dal titolo “Tra il grano e il cielo”.

Van Gogh nacque a Zundert nel 1853 e morì a Auvers-sur-Oise nel 1890, un uomo circondato da luci e ombre, pieno di attrazioni e di contraddizioni che da quasi centotrenta anni fa segnare ovunque cifre record.

Dipinse tantissimo e la sua enorme produzione, purtroppo, è diventata oggetto di riproduzioni compulsive su ogni accessorio o oggetto, anche da parte di chi di arte non sa proprio niente. Sarebbe veramente meglio evitare!!!

Fino all’8 aprile 2018, 129 opere di Van Gogh – 43 dipinti e 86 disegni – saranno fruibili in questa bellissima mostra che analizza dieci anni – dal 1880 al 1890 – dagli esordi in Belgio, sino all’ultimo periodo, ricordiamo che i campi di grano, Van Gogh li dipinse pochi giorni prima di morire.

“È stato di fondamentale importanza la rilettura e il nuovo studio delle lettere di Van Gogh, soprattutto all’amato fratello Théo, ma fondamentali sono state anche quelle scritte dal 1872 all’estate del 1880 quando, da Cuesmes, in Belgio, annunciò proprio al fratello di voler diventare un artista, iniziando i suoi vagabondaggi tra Olanda, Inghilterra, Francia e Belgio”. “Van Gogh è nella vita di ognuno di noi e in questo consiste la sua specialità”

Entrare per questa mostra nella basilica rinascimentale – patrimonio dell’umanità dell’UNESCO – progettata da Andrea Palladio è un po’ come entrare nel laboratorio dell’anima di Van Gogh.

van_gogh_-_tra_il_grano_e_il_cielo_2

Le lettere sono il filo conduttore di questa mostra e si trovano stampate accanto alle opere che le hanno ispirate, per fare in modo che “attraverso le parole si possa penetrare fino in fondo nel mistero struggente della bellezza di un’opera che non cessa di affascinarci, simbolo di una vita sempre sul limite”.

Tutto questo è anche arricchito da due mini documentari che vengono proiettati a ciclo continuo in due sale lungo il percorso della mostra stessa all’interno degli spazi ampi e meravigliosi della basilica Palladiana.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

7 pensieri su ““Van Gogh – Tra il grano e il cielo”

  1. Un mio amico appassionato d’arte mi disse che la forza delle opere di Van Gogh sta nel colore, e quindi è uno dei pochi autori che è indispensabile vedere dal vivo (e con l’illuminazione giusta) per apprezzarlo in pieno: confermi?

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...