Audrey Hepburn, icona di classe e di stile, ma…

… è stata soprattutto una donna buona, gentile, gioiosa, che amava le cose semplici che, come lei stessa sosteneva, danno senso all’esistenza.

Molti di noi la ricordano come un’indimenticabile icona della storia del cinema in “Sabrina”, “Colazione da Tiffany”, “My Fair Lady”, “Due per la strada”, ecc.; forse non tutti sanno che la sua infanzia fu segnata dalla sofferenza.

uid_132d81af4e9

Durante gli anni della guerra patì la fame, fu costretta ad assistere all’omicidio di alcuni membri della sua famiglia, ebbe seri problemi respiratori ed un’anemia acuta per denutrizione, tutto ciò segnò il suo fisico per il resto della sua vita.

Come è noto, i traumi sofferti durante l’infanzia si ripercuoto nell’età adulta e restano dentro come una sfida da vincere, così fu anche per questa donna che era solita affermare che “Chi non crede nei miracoli non è realista” in seguito all’esperienza avuta quando le Nazioni Unite giunsero nei Paesi Bassi portando cibo e generi di primaria necessità.

Una sua frase che mi piace ricordare cita: “Per avere degli occhi belli, cerca la bontà negli altri; per delle labbra belle, pronuncia solo parole gentili; per una figura snella, dividi il tuo cibo con le persone affamate; per dei capelli belli lascia che un bambino vi passi le sue dita una volta al giorno; e per l’atteggiamento, cammina con la consapevolezza che non sei mai sola.”

In fondo è proprio così, le persone semplici sono le più sensate, conoscono l’amore ed il rispetto per il prossimo.

Audrey Hepburn sentiva forte dentro di sé il bisogno di dare e ricevere affetto, tanto che dedicò molti anni della sua vita ad attività umanitarie.

audrey1

Dietro quei vivaci e splendidi occhi da cerbiatta si nascondevano tante tristezze che, forse, si attenuarono solo quando nel 1988 “sposò” la causa dell’UNICEF.

audrey-hepburn-uni40095

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...