…A ovest dell’Irlanda

Se volessi provare ad immaginare la celeberrima “Isola che non c’è”, magico rifugio di Peter Pan & C., credo proprio che la immaginerei come una delle tre Isole Aran.

isole2baran2b3

Situate sul versante Occidentale dell’Irlanda, precisamente al largo della Contea di Galway, lungo la “Wild Atlantic Way”, le tre Isole Aaran ( Inis Mòr, Inis Meàin e Inis Oirr), conquistano con il loro fascino, in un mix sapiente di natura selvaggia e Storia.

Paesaggi e scenari mozzafiato, infatti si alternano ad antichissime vestigia del passato, come i resti di possenti fortificazioni, risalenti all’età del ferro: impossibile non lasciarsi avvolgere da un alone di magico mistero…

things-do-home

Dal punto di vista geologico, le Isole Aran sono formate quasi interamente da materiale calcareo, molto simile a quello del Burren, situato sulla terraferma irlandese poco più a sud, che non alle formazioni granitiche del più vicino Connemara; conformazione che risulta evidentissima, specie nella parte di Inis Mòr chiamata Wormhole, una scogliera calcarea a picco sul mare.

ireland-aran-islands-inishmore

Vivono in queste Isole poco più che 1300 abitanti, la maggior parte dei quali risiede proprio su Inis Mòr (la più grande delle tre), con una densità più elevata nella zona del caratteristico porto, Cill Ronain.

5-25

Il modo più “stimolante” per raggiungere le isole è con l’aereo: un piccolo BN2A Islander della compagnia Aer Arann; l’aeroporto sulla terraferma è il Connemara Airport, a poca distanza da Galway; il volo dura più o meno 10 minuti, per un costo molto contenuto…

Ma una volta atterrati, il mezzo di trasporto da preferire per godere appieno delle bellezze del luogo è un giro “panoramico” in bicicletta…

L’irlandese, ovviamente, è la lingua principale di questa popolazione, che costituisce, per questo, un’importantissima oasi Gaeltacht (parola gaelica che identifica delle zone nell’isola d’Irlanda dove è ancora correntemente in uso la lingua irlandese), anche se, con l’avvento ed il rapido dilagare delle più recenti tecnologie, pare si stia largamente diffondendo l’uso della lingua inglese, specialmente da parte dei più giovani.

Gli abitanti delle Isole Aran, tendenzialmente sono pronti ad accogliere il turista (ricordiamo, infatti, che il turismo rappresenta una delle principali fonti di introito, per queste terre), pur mantenendo, però, nei confronti dello “straniero”, un certo fiero e palpabile “distacco”.

ireland_galway-5

L’altra risorsa locale è, naturalmente, la pesca, che gli abitanti delle Aran praticano servendosi dei “curragh”, particolari ed agilissime imbarcazioni, tipiche dell’Irlanda Occidentale, molto leggere e adattissime alle mutevoli e bizzose caratteristiche meteo della zona.

7698693584_b8a5e8c409_b

Ma il fiore all’occhiello dell’economia locale è rappresentato dai maglioni Aran, divenuti famosi in tutto il mondo (e di cui riparleremo…), che sono fatti con una lana abbastanza grezza, e si caratterizzano per i disegni formati da vari punti che percorrono il maglione in verticale, comprendendo spesso anche le maniche.

clanarans-com-top-620x299

by Roberto Pellegrini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...