Luna d’estate…

É la stagione giusta: l’estate ci offre spesso l’occasione (o stuzzica... la voglia), di godere dello spettacolo di un cielo notturno…; quando la notte si fa più misteriosa, fascinosa, ammiccante… è inevitabile: gli occhi guardano insù!...

Coconut: una nota olfattiva solare ed estiva

Estate, spiaggia, mare, brezza e ... coconut, per lasciarsi avvolgere da atmosfere intense ed esotiche. Scrive bene Steffen Arctander riferendosi al coconut: “[…] un interessante materiale nelle mani di un profumiere artistico ed esperto per creare capolavori non convenzionali.”...

…l’ombra del “nucleare”!

Il recente incontro tra Kim Jong-Un e Trump, finalizzato ad avviare un immediato ed irreversibile processo di denuclearizzazione, è certamente un evento che induce a ben sperare, riguardo al futuro di tutti noi. Senza dubbio, infatti, la minaccia peggiore che incomba sul genere umano resta quella nucleare, che non lascerebbe scampo, in caso di un conflitto: spietata, totale, devastante…

Benvenuta estate!!!

Oggi, solstizio d’estate, è il primo giorno di questa stagione e quello dell’anno con più ore di luce. Siamo quindi, come si suol dire al "giro di boa", da oggi in poi le ore di luce andranno via via diminuendo sino al solstizio d’inverno (ovviamente parliamo dell'emisfero boreale)...

Picasso in autunno a Milano

Il rapporto di Picasso con la città di Milano è profondo e speciale, tanto che il Maestro scelse proprio questa città per presentare al mondo, nel 1953, la "Guernica", che venne esposta a Palazzo Reale, nella sala delle Cariatidi, fu la prima di una serie di mostre a lui dedicate nei decenni a seguire...

Il ventaglio: una rappresentazione allegorica della vita

"Si apre, ha un inizio, una curva ascendente, un culmine, una curva discendente, una fine. Si chiude. Al suo interno può esserci di tutto. Ed in effetti sempre, in esso, è rappresentata la vita in qualche sua manifestazione…” - così Anna Checcoli (collezionista di ventagli, nonché studiosa e restauratrice) definisce questo oggetto, che possiede quel tocco di magia nel suo dischiudersi, nello scoprire i propri decori e la propria essenza...