Monet ed il Giappone

Il Giappone fu per Monet ciò che l’Africa fu per Picasso e l’Oriente fu per Matisse. Subì il fascino dell’Arte giapponese colpito dalla freschezza decorativa e dai rapidi contrasti di toni chiari e scuri.

Sappiamo che il mercato giapponese rimase chiuso per secoli e venne riaperto solo nel 1853, quando una squadra navale americana penetrò con la forza nella baia di Uraga. Il Giappone fu costretto ad accettare di avere contatti con gli stranieri ed a commerciare con tutti i Paesi esteri. Fu così che le prime stampe giapponesi giunsero in Occidente con l’aspetto di carta per imballaggio… Read more

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...