Viaggio by Roberto Pellegrini

Nella nostra vita
c’è un solo colore
che dona senso all’arte
e alla vita stessa.
Il colore dell’amore.

Marc Chagall

Sempre Marc Chagall, il pittore che incantato dall’amore lo ha trasformato in colore, ha scritto:

“Passa davanti a me e mi guarda. Bella. La profondità dei suoi occhi miti mi scaraventa in un universo in cui forme e superfici spalancano lo sguardo alla lucentezza dei colori e li accoglie, rimanendone accecato. La visione di lei produce in me un’istantanea esplosione di emozioni. I miei sensi entrano in comunione e valicano le logiche tecniche e fisiche della vista. È l’amore… Nelle nostre vite c’è solo un colore che dona senso all’arte e alla vita stessa. Il colore dell’amore.”

Ma l’amore è: un viaggio, una meta o, ancora, un viaggio per raggiungere una meta?

L’Amore inteso come energia penso sia una cammino incominciato in solitaria, per poi diventare un cammino di coppia ed infine trasformarsi in unione indissolubile.

Potremmo paragonare l’Amore ad una linea retta composta da tanti punti – le mete – che prosegue all’infinito in viaggio per l’Eternità.

http3a2f2fmedia-travelblog-it2ff2ff792fover-the-town-1918-586x330

Viaggio

E’ nella certezza del respiro,
nel palpito segreto del cuore,
che custodisco il bagaglio prezioso
da portare con me,
per il domani che sarai,
per il futuro che sarà il mio viaggio,
nel viaggio che già sei,
nei miei giorni, nei miei pensieri…
Facile è perdersi nel gioco
delle partenze e dei ritorni,
quando partire è fuggire,
quando tornare è arrendersi,
quando fermarsi è dubitare…,
quando ricordare è svanire.
Questo viaggio non avrà una meta,
non onorerà una rotta
tra le stelle, non riconoscerà città
o porti sicuri: sarà ogni giorno,
sarà ogni notte cercarsi,
per ritrovarsi l’uno nell’altra,
nello stesso sguardo,
sullo stesso orizzonte,
dove il mare sussurra
e l’Anima ascolta…

by Roberto Pellegrini

L’amore … questo splendido viaggio che comincia in solitudine, sospinti dalla consapevolezza di aver imboccato la strada giusta, con nel cuore un bagaglio chiamato sentimento.

La certezza che la meta sta in quella metà verso la quale si sta viaggiando a vele spiegate.

Un viaggio oltre se stessi, durante il quale non si ha paura di perdere la strada del ritorno, perché ci si sente sicuri di essere diretti in un porto sicuro dove ci si fermerà per sempre, dove si aprirà il bagaglio e dove ci si perderà solo negli sguardi carichi di sentimento, nell’estasi della meta raggiunta.

Da qui il viaggio dell’Amore continuerà, non più soli, attraversando le pianure della Fiducia, le spiagge dell’Intimità, la tundra del Rispetto, guidati dalla bussola dell’emotività verso la Terra dell’amore duraturo … per l’Eternità.

Tratto dal libro “Il Sentiero dei Sogni” by Roberto Pellegrini e Madame Trebien

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...