Coconut: una nota olfattiva solare ed estiva

Estate, spiaggia, mare, brezza e … coconut, per lasciarsi avvolgere da atmosfere intense ed esotiche.

Scrive bene Steffen Arctander riferendosi al coconut: “[…] un interessante materiale nelle mani di un profumiere artistico ed esperto per creare capolavori non convenzionali.”

Una leggenda molto antica della mitologia polinesiana narra la nascita della palma da cocco così:

Il dio-anguilla polinesiano chiamato Tuna era perdutamente innamorato della bella Hina, la quale, però, non ricambiava il suo affetto, anzi si sentiva perseguitata. Un giorno il dio Tuna la aggredì e il popolo samoano decise, a difesa di Hina, di uccidere il dio, concedendogli un ultimo desiderio prima di essere decapitato.

Il condannato, prima di morire, chiese che la sua testa fosse sepolta nella sabbia, ovviamente Hina fece in modo che il desiderio venisse esaudito con solerzia.

Fu così che proprio nel punto in cui la testa del dio venne sepolta nacque una palma da cocco.

Nel luogo dell’esecuzione oggi c’è un villaggio: Loloata, che significa “all’ombra” e sembra prendere il nome proprio dalla frescura e il riparo dai raggi solari creati dalla palma.

Ma aldilà delle leggende, la palma da cocco – Cocos nucifera L., Arecaceæ – ha origine dalle regioni tropicali dell’Oriente, ed oggi è coltivata largamente in America centrale e meridionale, nel continente asiatico e in Africa e può raggiungere i 20-30 metri di altezza.

L’acqua di cocco è un’ottima bevanda rinfrescante e dalla spremitura della polpa si ricava un olio, molto utilizzato nell’industria alimentare e come prodotto di partenza per l’impiego in profumeria.

Generalmente è usato nelle composizioni con fiori bianchi, vaniglia e fico.

I profumi con note di cocco abbinate a frutta e fiori possiedono accordi ipnotici che richiamano atmosfere tropicali ed esotiche. Cito: Batucada di L’Artisan Parfumeur (lime, cocco, tiaré, ylang-ylang), Coco Extreme di Comptoir Sud Pacifique (noce e polpa di cocco) e Bronze Goddess di Estée Lauder (tiaré e gelsomino); tutti profumi che fanno venire voglia di estate e spiagge assolate. E poi: Datura Noir di Serge Lutens e Beyond Love di By Kilian dove troviamo abbinata al cocco la tuberosa, il fiore “carnale” e conturbante per eccellenza.

Questo slideshow richiede JavaScript.

I profumi con note di cocco e vaniglia sono fragranze dolci e confortanti. Suggerisco:
Vanille et coco di E. Coudray, Un Bois Vanille di Serge Lutens, Coco Vanille di Comptoir Sud Pacifique e Hypnotic Poison di Dior.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Infine se vogliamo un profumo unisex, perfetto anche per l’uomo ci orienteremo verso le note di cocco abbinate al fico – dolce e legnoso, come Premier Figuier di L’Artisan Parfumeur, Philosykos di Diptyque (entrambi sono creazioni di Olivia Giacobetti) e Coco Figue di Comptoir Sud Pacifique.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...