La pipa, compagna inseparabile di uomini famosi e non

Per dire un nome Albert Eistein, il quale affermava che: “Fumare la pipa contribuisce a formulare giudizi calmi e obiettivi sulle faccende umane” e che si racconta fosse talmente affezionato alla sua pipa da tenerla in mano ben stretta anche nell’occasione in cui la sua barca si rovesciò e lui cadde in acqua.

Albert Einstein Smoking a Pipe

Mi vengono in mente altri nomi famosi, come Gianni Brera, Enzo Bearzot e Sandro Pertini, uomini con caratteristiche diversissime, ma tutti accomunati dalla passione per la pipa.

 

In Italia, la provincia regina per la produzione della pipa è Varese, provincia nella quale si conta quasi il 70% della produzione nazionale di questo oggetto. ovviamente produzione non solo apprezzata sul territorio nazionale, ma anche all’estero.

Le prime pipe comparvero in Gran Bretagna nel XVI secolo per poi varcare i confini e diffondersi in Francia nel XIX secolo. In Italia tutto ebbe inizio nel 1886 a Barasso – VA dove venne fondata la Fabbrica Rossi specializzata nella produzione di pipe in legno. Purtroppo dopo la seconda guerra mondiale, con il diffondersi delle sigarette, la pipa divenne un prodotto di nicchia e la fabbrica chiuse.

Trasformandosi in un prodotto di nicchia, aumentarono le richieste dei collezionisti che richiedevano pipe realizzate a mano di altissimo artigianato, come quelle prodotte dalla Brebbia, fabbrica nella quale si producono pipe curate nei minimi dettagli, con radica di altissima qualità e di lunga stagionatura naturale.

anni_50_slider_2

La pipa, primo e più antico modo di fumare il tabacco, vanta innumerevoli modelli e tecniche di produzione, pensate: le pipe possono essere realizzate con circa 150 procedimenti di lavorazione differenti e possono essere pettinate, zigrinate, setificate, intarsiate, sabbiate, scolpite o lisce.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Se passate da quelle parti non mancate di visitare il Museo della Pipa che Enea Buzzi, fondatore della Pipe Brebba s.r.l. volle aprire e dove raccolse e classificò una ricchissima collezione di pipe.

Annunci

Un pensiero su “La pipa, compagna inseparabile di uomini famosi e non

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...