“Cogito ergo sum”

Povero Cartesio! In questi giorni in particolare, ma accade sempre più spesso, il suo motto è stato letteralmente abbattuto da quest’altro: “Piaccio a molti, ho tanti follower, quindi sono“.

apparire-sui-social-network-e1460671392382

Oibò che effimera illusione di essere!!! Nella quale si esalta solo l’immagine di sé, indispensabile per il consenso mediatico, perdendo di vista il valore preziosissimo della propria individualità.

mi-piace

E’ vero, quando si ha successo bisogna “cavalcare l’onda”, ma sarebbe il caso di soffermarsi anche a pensare che, l’onda prima o poi si infrange contro gli scogli, e… lì sono guai seri. Cosa resterà di tutto quell’apparire sulla cresta dell’onda?

suerfer

Tra l’altro è risaputo che il bisogno di gloria è spinto, oltre che dall’avidità di denaro, anche da una profonda insicurezza e mancanza di certezza del proprio valore, quindi: pur di rimanere sotto ai riflettori ci si vende, in cambio di notorietà.

auto

Altro aspetto interessante, sottolineato dagli studiosi, è il fatto che l’esigenza di essere ammirati è inversamente proporzionale al grado di maturità della persona che ha bisogno di fare colpo sul prossimo. Infatti ogni fanciullo, ancora in fase di maturazione, costruisce la propria autostima sul riconoscimento degli adulti.

Scriveva Giacomo Leopardi nella sua bella poesia “Il passero solitario” – riferendosi alla gioventù – dimostrando un’eccelente sobrietà stilistica ed un affinatissimo intuito psicologico:

“E mira ed è mirata, e in cor s’allegra”

Seppur considerando che l’apparenza è necessaria per le relazioni sociali, attenzione alle esagerazioni; si rischia di lasciarsi influenzare da personaggi che tutto hanno, tranne il rispetto per il proprio essere, facendoci condizionare dal loro apparire.

social-influencer-marketing-travel-social-wall-tweetwall

Prima o poi questa bolla di sapone svanirà e la realtà apparirà come é realmente e non come appariva.

Prendiamo le distanze dall’apparire e badiamo di più all’essenza, come ben scrive Mirco Stefanon:

“Continuiamo a bere del pessimo vino preoccupati che i calici siano di cristallo”.

 

Annunci

4 pensieri su ““Cogito ergo sum”

  1. Pingback: C’è successo e successo? | Mme3bien

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...