…metti un Bigfoot nel giardino!

Nel corso degli anni, ne sarebbero stati avvistati parecchi, in zone e circostanze diverse. Lo scenario, più o meno sempre lo stesso: paesaggi boschivi di montagna, a volte innevati, altre volte no.

Sul web impazzano sequenze e filmati amatoriali, che ne documenterebbero l’esistenza… Tutte “bufale” (o “fake news”, se preferite)? Tutte testimonianze autentiche? Oppure, qualcuno dice il vero e qualcun altro no?

california-bigfoot-family-fi-800x419

Chi può dirlo con certezza? Fatto sta che il dubbio (come succede ragionando sull’esistenza degli UFO), basta già a suscitare un interesse planetario intorno a questo… “personaggio”, a metà strada tra un uomo primitivo, un orso ed un gorilla; tutto sommato tranquillo, dal momento che non avrebbe mai fatto male, o minacciato nessuno. Fino ad oggi… almeno.

5-most-believable-bigfoot-sightings-footage

Stiamo parlando del celeberrimo “Bigfoot”, così chiamato per le presunte dimensioni del suo… piedino, non proprio uguale a quello di Cenerentola…

Il bigfoot, detto anche sasquatch, momo o piedone, è una leggendaria creatura scimmiesca che dovrebbe vivere nelle foreste dell’America del Nord.

Segnalazioni della sua presenza sono arrivate da diverse parti del continente, ma pare che il bigfoot sia concentrato nei tre stati degli Stati Uniti di Washington, Oregon e California. Non ci sono prove concrete della sua esistenza se non video, foto od orme di piedi anomale.

1_7ggadjMoy_sX02NliRqjrA

HowStuffWorks, un sito online statunitense, ha ipotizzato che lo yeti e il bigfoot siano discendenti del Gigantopithecus, che avrebbe attraversato un ponte di ghiaccio tra l’Asia settentrionale e l’America del Nord.

bigfoot-c2a9-russell-linton-dreamstime-e1417645851423-1000x379

Il bigfoot dovrebbe essere alto dai 2 ai 3 metri (dai 7 ai 10 piedi), con folta peluria scura che varia dal rosso scuro al nero e grandi piedi (da cui il nome) che lascerebbero tracce di 43 cm sul terreno. È descritto come un grande ominide o primate bipede; il volto è relativamente simile a quello di un uomo e dovrebbe pesare oltre 225 kg .

3156ff9300000578-0-image-a-27_1455792470246

Sono varie le teorie sostenute a più riprese dalla comunità criptozoologica. Si parla di esemplari sconosciuti di primati, creature aliene, megateri sopravvissuti all’estinzione. Nel libro Hunting the Grisly and Other Sketches (1900), presentato da Theodore Roosvelt, viene citata l’esperienza di due cacciatori alle prese con un violentissimo orso bruno fuori dalla norma. Il caso verrà successivamente trattato come uno dei primi concreti rapporti sull’esistenza del bigfoot.

Il primatologo Nepero e l’antropologo Gordon Strasenburg hanno proposto una tesi alternativa, secondo cui i bigfoot potrebbero essere esemplari di ominidi sopravvissuti all’estinzione, più in ristretto dei Paranthropus robustus; a discreditare la teoria v’è il fatto che i resti di questa famiglia ominide siano stati trovati unicamente nell’Africa meridionale.

Alcuni sostengono che questo leggendario primate possa essere imparentato con lo “yeti” del Tibet e l’ ”alma” della Mongolia. Mentre per lo yeti si aveva un cranio in un tempio tibetano nell’Himalaya, poi rivelatosi un falso, per il nostro bigfoot non si dispone di alcun elemento che ne attesti l’esistenza.

Tra gli innumerevoli avvistamenti, ne citiamo alcuni, più o meno recenti…

1970: una famiglia di creature simili a bigfoot fu osservata in più occasioni da uno psichiatra di San Diego e dalla sua famiglia. Gli avvistamenti vennero effettuati vicino al rifugio in montagna della famiglia, il quale si trovava sulle montagne della California.

1995: il 28 agosto, una troupe televisiva della Waterland Productions filmò un sasquatch nei boschi del Jedediah Smith Redwoods State Park, nella California settentrionale.

2005: il 16 aprile, una creatura simile a un bigfoot fu avvistata sulla sponda del fiume Nelson in Manitoba (Canada). Essa fu filmata da un traghetto di passaggio.

2006: il 14 dicembre, una donna di nome Shaylane Beatty vicino a Prince Albert (Saskatchewan, Canada) incontrò un sasquatch in una strada locale. Alcuni uomini del villaggio vicino esaminarono successivamente la zona e trovarono orme sulla neve e un ciuffo di peli bruni.

2012: in una città del Kent (Inghilterra) fu avvistata una creatura scimmiesca che superava i due metri di altezza e possedeva uno sguardo color rosso fuoco, da un uomo che camminava in una foresta vicino al parco di Tunbridge Wells.

2014: in un video si documenta che nell’estate del 2011 il canadese Myles Lamont girò un video a Squamish, nella Columbia Britannica, immortalando qualcuno che cammina velocemente sulla neve. L’individuo, stando alla descrizione di Lamont, camminava privo di racchette da neve, senza zaino e i suoi vestiti erano tutti di un colore…

Beh, a questo punto, forse dovremmo avvertire Cappuccetto Rosso che il Lupo potrebbe essere… in allegra compagnia, laggiù, nel bosco!

by Roberto Pellegrini

lupocappuccettorosso

Annunci

3 pensieri su “…metti un Bigfoot nel giardino!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...