Vigevano, una città dal cuore antico

Non lontanissima da Milano, Vigevano è sicuramente una meta per una gita fuori porta da non farsi sfuggire, oserei dire emozionante.

Fu Ludovico Sforza, detto il Moro a volere la Piazza Ducale, alla realizzazione della quale lavorarono architetti della corte milanese, tra i quali Donato Bramante. Sicura è la permanenza di Leonardo da Vinci a Vigevano, che come sappiamo lavorò per il Moro per più di vent’anni. Il Castello, la Piazza Ducale, la Sforzesca, la rete dei navigli, i mulini sono la testimonianza tangibile della mano del Genio Leonardo.

piazza_notturno_chiara_03-2011_foto_c-_vassalli

La Piazza Ducale fu costruita tra il 1492 ed il 1494 e rappresenta uno dei migliori esempi di architettura rinascimentale lombarda del XV secolo, voluta per dare lustro alla città, sede privilegiata del Ducato. Essa resta il cuore pulsante della città, circondata da portici ed arcate sorrette da colonne con capitelli che presentano fogge differenti tra loro.

La costruzione del Duomo, dedicato a Sant’Ambrogio, fu avviata dal Duca Francesco II Sforza nel 1532, ma la facciata barocca fu aggiunta in seguito per rimediare all’asimmetria dell’edificio con la Piazza Ducale antistante.

maart-vigevano

La Torre del Bramante è il simbolo della città di Vigevano ed il suo particolare modello fu ripreso nel XIX secolo per la ricostruzione della Torre di Filerete nel Castello Sforzesco di Milano.

7c0f769bdf

All’interno del Palazzo Ducale è da poco stata aperta la “Leonardiana”, un luogo unico in cui attraverso un allestimento multimediale molto coinvolgente è possibile scoprire l’opera di Leonardo ed il suo rapporto con questa città: riproduzioni di disegni, dei taccuini da lui utilizzati quotidianamente e dei codici. Infine la Pinacoteca dove sono esposti tutti i dipinti attualmente conosciuti ed attribuiti al Genio, riprodotti in scala reale con tecniche speciali ad altra risoluzione. Impossibile non visitarla.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Inoltre…

come ben saprete Vigevano ha una tradizione manifatturiera legata alla moda, proprio qui fu inventato il “tacco a spillo” ed ancora oggi vi si trovano aziende che producono scarpe di alta qualità. Ecco perché, proprio a Vigevano si trova il Museo Internazionale della Calzatura, ma di questo vi parlerò prossimamente…

Annunci

3 pensieri su “Vigevano, una città dal cuore antico

  1. Pingback: Il MIC – Museo Internazionale della Calzatura | Mme3bien

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...