La Poesia… dietro le quinte

Ma come si scrive una Poesia?

È una domanda che mi hanno rivolto spesso ed alla quale, francamente, non sono mai riuscito a rispondere.

E ne ho capito la ragione: semplicemente, perché una risposta non c’è. E chiunque si sia mai cimentato a comporre poesie, sa bene cosa voglia dire.

kisspng-poet-cartoon-clip-art-asked-the-first-old-man-thinking-5a8b3550aaf653-7214342115190725927003

L’unica “regola” cui attenersi nello scrivere una poesia è, l’assenza assoluta di regole; indicazione valida, in realtà, per ogni forma di Arte.

Perché l’Arte non ha “padroni”, né vincoli di sorta. Per questo resta una delle espressioni più alte (dopo l’Amore, s’intende…), della libertà dell’individuo.

Se l’Arte è il cuore del Mondo, la Poesia è il cuore dell’Arte

Roberto Pellegrini – 2016

cuore-aperto-rappresenta-tristezza-che-se-ne-va-e1505638483965

La Poesia fiuta l’emozione; la segue; la vezzeggia; la intrappola in pochi versi; la espande; la racconta; ne fa dono al lettore. Senza aspettarsi nulla in cambio…

E per ottenere tutto questo; per invitarci e, quindi, accoglierci in un magico mondo di profonde vibrazioni dell’anima, è tutto… concesso.

light

Non ci sono parole da “evitare”, o altre da “preferire”: i termini andranno scelti per l’immagine che evocano, per il suono che hanno, per la loro durezza, piuttosto che la loro morbidezza, per i “colori” che si portano addosso, oltre che, ovviamente, per il loro significato…

los-animales-van-al-cielo

Estro, cultura, capacità, esperienze personali, istinto ed improvvisazione: ecco i preziosi “strumenti” tra le mani di un Poeta…

E non è un caso che io abbia parlato di “colori”, riferendomi alle parole usate dal poeta nel suo “lavoro”: egli, infatti, stende le parole sull’anima (senza “imbrattarla” mai…), esattamente come farebbe il pittore, con i colori sulla tela…

parole-a-colori

Il vero poeta crea, poi comprende… qualche volta.
Henri Michaux

La Poesia è “creazione” di un’immagine “virtuale”, attraverso un’armonia fatta di parole e sensazioni: credo sia questo l’obiettivo di chi scrive poesie, per professione (e sono tanti…), o per il semplice gusto di farlo (e siamo certamente di più…).

by Roberto Pellegrini

Le rouge

Le nostre anime, ancora,
nel confronto primordiale
con gli abissi del tempo; noi:
cacciatori di orpelli,
senza spazio, né intenzione,
presupponendo un volo senza cieli,
né direzioni, oltre il limite puro
dei silenzi: fragile vertigine
in labirinti merlati di nulla,
come cristalli sbiaditi,
sulla sera che tace,
dipanando il filo rosso di un tramonto,
sulle nostre parole…,
sui nostri corpi abbandonati
al primo respiro d’Autunno.

Anonimo

cp048-01

Mark Rothko

Annunci

3 pensieri su “La Poesia… dietro le quinte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...