Educazione fai da te

L’autobus ha avuto un piccolo problema: arriverà con alcuni minuti di ritardo. Alla fermata, un piccolo manipolo di utenti (tra i quali il sottoscritto), accoglie la bella notizia con un sommesso brusio. Cose che capitano, dice qualcuno. Ci rassegniamo all’attesa: quasi tutti si affidano al proprio smartphone, per ingannare il tempo. Ad un tratto, una giovane mamma si volta di scatto verso un’altra ragazza:

Bastardo! -, dice – ha pubblicato le foto su Facebook, quello str…! – e porge il proprio cellulare all’amica, che pare non capire. Intanto, due bambini, probabilmente compagni di scuola, figli delle due ragazze, assistono immobili alla conversazione. Sulle loro spalle, due zaini enormi, che mi fanno pensare a due camper da 8 posti…

– Cosa è successo? -, chiede l’amica, puntando gli occhi sul display.

– Quella testa di c… del mio ex marito -, risponde l’altra – ha pubblicato le fotocon quella tr… della sua nuova tipa! –

E poi, la discussione prosegue su questi toni… Patetici, squallidi, inutili. I due bambini, come me, hanno ascoltato tutto, senza battere ciglio, impassibili. Forse, ahimè, abituati a simili discussioni in casa. Per fortuna arriva l’autobus; mentre saliamo, il figlio della ragazza infuriata col proprio ex, si rivolge a lei lamentandosi:

– Ma mamma, Filippo mi ha dato una spinta, quello stupido! –

Eh no, Giovanni!  -, è la risposta della mamma – lo sai che non si dicono le parolacce! –

Allibisco: non sapevo che esistesse una nuova educazione, modello Ikea, da”assemblare”, personalizzandola, secondo le proprie esigenze, ed i propri gusti…

by Roberto Pellegrini

Annunci

3 pensieri su “Educazione fai da te

  1. Devo dire che questa è davvero bella….e purtroppo oggi il mondo gira davvero in questo “squallido” modo… l’educazione modello ikea è davvero una bella immagine, hai centrato nel segno! Ti scrivo anche per dirti che ti ho nominato per il Sunshine Blogger Award 2018, un riconoscimento per bloggers che con le loro pagine ispirano gioia e positività. Spero tanto ti faccia piacere! Io per prima non amo le catene, ma ho visto questa opportunità come qualcosa di diverso, soprattutto ho conosciuto e apprezzato altri blogger. Sul mio ultimo post puoi trovare tutti i dettagli: .https://piattoranocchio.wordpress.com/2018/11/29/sunshine-blog-award-2018/ in ogni caso ti ringrazio per i tuoi post, sempre interessanti e istruttivi! A presto, ciao Alessia

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...