Una vita da… “apripista”

Moltitudo non est sequenda – Non bisogna seguire la moltitudine

S. Agostino

Nemo athleta sine sudoribus coronatur – Nessun atleta conquista la corona senza fatiche

S. Girolamo

Sant’Agostino e San Girolamo: due filosofi eccelsi, praticamente coevi (il primo morì nel 430 d.C., l’altro nel 420); due “menti” illustri del nostro passato, oltre che due pilastri della Cristianità.

Le due massime che “guidano” questo contributo appartengono a loro.

Scritte in contesti differenti, oltre a “trasudare”, a distanza di parecchi secoli, un’insolita “freschezza”, sembrano vivere in una sottile, ma stretta relazione tra loro, tanto che potremmo avventurarci nel sintetizzarle nella seguente espressione: “Non otterrai mai nulla di buono, se non ti impegnerai a fondo nel cercare la tua strada…”.

Nella vita si incontrano quotidianamente circostanze in cui verrebbe voglia di lasciarsi “portare” dalla “corrente”…

Abbandonarsi al rassicurante e “collaudato” fluire della massa, alle tendenze comuni, al “così fan tutti”, senza interrogarsi sul “perché”; senza indugiare, nemmeno un istante, sull’opportunità che potremmo avere noi di divenire artefici di una “strada nuova”, facendoci “esempio”, anziché “seguaci”, resta – purtroppo – una prospettiva fascinosa.

Soprattutto perché “comoda”.

Ma questo atteggiamento non potrà che sortire risultati “comuni”, prevedibili, scontati in partenza: un frustrante dejà vu.

La sfida da cogliere, invece, è trovare il coraggio di farsi “pionieri” della propria vita, nella ricerca convinta di “gemme” più preziose e rare. Probabilmente “uniche”…

Uno “scotto” da pagare c’è (ma quello c’è sempre…): scartare di lato, abbandonando il gruppo, per “inventarsi” nuovi percorsi, non è da tutti: richiede fatica, impegno, un lavoro immane; ed avremo bisogno di piena fiducia nei nostri mezzi, di ottimismo e, ovviamente, anche di qualche grammo di fortuna “pura”, soprattutto perché, procedere “controcorrente”, potrà renderci “impopolari” all’interno del… “gregge”, suscitando invidie, mugugni e gelosie (le solite, arcinote ”high performances” degli animi più… “nobili”).

Ma, questo, sia ai nostri occhi come la Stella Polare: starà lì a dirci che la direzione presa… è quella giusta!

Sotto, allora!

by Roberto Pellegrini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...