Tre monete

Un giovane commerciante di giada tornava a casa a piedi, dopo aver concluso un buon affare, percorrendo la strada completamente ricoperta di neve. Per due giorni, infatti, si era abbattuta sulla zona una violenta nevicata.

Egli aveva riposto le tre monete d’oro, ricavate dalle vendite, nella sua bisaccia, senza avvedersi, però, che vi fosse, nella borsa, un piccolo foro, dal quale, una dopo l’altra, le tre monete uscirono, scomparendo nelle neve alta.

Giunto a casa, il commerciante si rese conto di aver perduto le monete d’oro; la moglie, appresa la notizia, si disperò, mentre lui, al contrario, rimase tranquillo.

-Ma come fai a restartene lì, sereno? -, lo incalzava la moglie.

– Devi solo avere pazienza…! -, rispose il commerciante, abbozzando un sorriso.

Trascorsero i mesi; ormai, quello delle tre monete smarrite era solo un brutto ricordo.

Il primo giorno di Primavera, il giovane commerciante disse alla moglie:

– Mia cara: esco a cercare i frutti del disgelo! –

La moglie non comprese quello strano saluto.

Ripercorrendo la strada fatta quel lontano giorno d’inverno, con la neve ormai quasi del tutto disciolta, il commerciante ritrovò le tre monete d’oro.

Tornato a casa, le mise tra le mani della moglie, che, incredula e felice, pianse di gioia.

A. Ishikawa

CHIAVE DI LETTURA POSSIBILE:

La pazienza dà sempre frutto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...