Non mi piaci

Un ricco commerciante di seta, ormai avanti negli anni, era certo di essere destinato ad una triste vecchiaia di solitudine.
Nonostante fosse molto più che benestante, infatti, non era mai riuscito a prendere moglie, per via del suo aspetto fisico, dal momento che era piuttosto corpulento e nessuna donna si era mai interessata a lui…… Read More Non mi piaci

Annunci

Il Giardino di Boboli: un Museo a cielo aperto

Chiamarlo giardino è decisamente riduttivo, perché in realtà questi giardini sono molto di più, sono un vero museo che cinge un altro museo, ossia Palazzo Pitti. Il suo modello originale fu di ispirazione per la realizzazione di altri giardini reali, fra i quali Versailles.
Il luogo fu acquistato nel 1418 da Luca Pitti con l’intenzione di costruire un Palazzo, appunto Palazzo Pitti, che vide la luce ben 40 anni dopo.
In seguito, i Medici, divenuti proprietari del Palazzo, affidarono la realizzazione dei giardini…… Read More Il Giardino di Boboli: un Museo a cielo aperto

Una “forma” a prova… di secoli

Le perfezione del loro fisico è ormai leggendaria, tanto da essere divenuta un vero e proprio termine di confronto, per chiunque voglia valutare, sia pure scherzosamente, lo stato della propria forma fisica.
E pensare che non stiamo parlando di due giovanotti, bensì di due atleti che hanno sulle loro spalle parecchi secoli: tempo che, trascorrendo, li ha lasciati integri, rendendoli, anzi, più che mai affascinanti…… Read More Una “forma” a prova… di secoli

“Dunque, dunque fatemi un po’ pensare…”

… Sembra dire quest’affascinante creatura dall’aspetto alieno, ossia il polpo. Con i suoi cinquecento milioni di neuroni capillarmente distribuiti, questa creatura è come se avesse nove cervelli: uno centrale e otto terminali.
La cosa curiosa è che questi nove cervelli possono “lavorare” indipendentemente o tutti insieme in perfetta armonia.
utto ciò ha attirato l’attenzione di biologi,…… Read More “Dunque, dunque fatemi un po’ pensare…”

Esploratori di emozioni

Come abbiamo già più volte ribadito, l’Arte, nel caleidoscopio delle vicende umane, riveste un ruolo del tutto particolare e tutto suo. L’Arte, in realtà, non serve a dimostrare nulla, perché ciò che essa “esprime” è già dimostrato dall’universo misterioso delle nostre emozioni.
Nella “creazione/emanazione” artistica non è il tempo a scandire l’attimo, ma un susseguirsi spontaneo di percezioni, capace di coinvolgere, insieme, la mente ed il cuore, fino ad arrivare alla “comprensione”…… Read More Esploratori di emozioni