Prossima fermata: il rispetto

– Ai miei tempi, vede, in situazioni come questa ci si alzava per cedere il posto! –

A parlare, stando in piedi (come il sottoscritto), sull’autobus gremito dell’una, che porta alla stazione, non è il protagonista ottuagenario di un romanzo di fine Ottocento, bensì una giovane signora, rivolta ad un uomo piuttosto anziano in piedi a fianco a lei. Accanto a loro, beatamente seduti, due giovani, un ragazzo ed una ragazza, certamente studenti. Lei, con gli auricolari calzati nelle orecchie, snobba la conversazione; lui, invece, sembra cogliere la “sfumatura” e con tono serafico irrompe con una risposta:

– Beh, si vede che ai i tuoi tempi non ti stancavi! –

Quindi strappa un auricolare dall’orecchio della ragazza e se lo pianta nel proprio. La signora ed il signore, per un attimo restano di sasso, quindi abbozzano un sorriso amaro. Quello che non riesco a trovare io.

Non è la solita polemica matusa sui tempi che sono cambiati, perché una persona anziana è tale oggi come lo era cento anni fa: il vero disperso in azione è l’attenzione nei confronti dell’altro, che rende piacevole la convivenza.

La buona educazione, del resto, non ha mai reso stupido nessuno. I capelli bianchi oggi non sono più garanzia di rispetto, venendo addirittura interpretati, da una certa gioventù, come un segnale di resa, un’ammissione di debolezza e dunque come un via libera alla prevaricazione, stando, purtroppo, a quanto spesso riferisce la cronaca.

Finalmente, tra uno scossone e altro, l’autobus si arresta nuovamente per una fermata. I due ragazzi si preparano a scendere: alzandosi, il ragazzo si rivolge al signore anziano con un con un sorrisino scialbo:

– Prego, se ti vuoi sedere…- – No grazie -, è la risposta del signore – ma non vorrei che ti si bloccasse la crescita, che mi pare già rallentata di suo… –

by Roberto Pellegrini

Annunci

4 pensieri riguardo “Prossima fermata: il rispetto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...