Marie Laurencin e la sua pittura unica nel suo genere

Marie nacque alla fine dell’ottobre del 1883 a Parigi in una modesta famiglia, da subito mostrò un carattere caparbio, tanto che, contro il parere della madre che la voleva insegnante, ella decise di farsi largo in un mondo – quello della pittura – che a quei tempi era pressoché una prerogativa maschile.

Dapprima si dedicò allo studio della pittura su Porcellana presso la fabbrica di Sèvres e nel 1903 entrò nell’Accademia Humbert. Quando, nel 1907, la Laurencin espose le sue opere al Salon des Indépendants venne notata da Pablo Picasso e qui la sua carriera ebbe una vera e propria svolta. Infatti il Maestro e tutti gli artisti che frequentavano il Bateau Lavoir incoraggiarono Marie.

Proprio in questo periodo ella conobbe Guillaime Apollinaire e tra i due ebbe inizio un’intensa e tormentata storia d’amore, che durò fino al 1912, anche se forse nell’animo di Marie, questo amore durò in eterno, tanto che alla sua morte volle essere sepolta in un abito bianco, con una rosa in mano e le lettere dell’amato Guillaime sul cuore.

Lui ritrova nella memoria
La ciocca di lei castana
Non par vero ma ti ricordi
Dei nostri due destini strani
Di boulevard de la Chapelle
Del bel Montmartre e di Auteuil
Me lo ricordo mormora lei
Il giorno che ho passato la tua soglia
Vi cadde come un autunno
La ciocca del mio ricordo
E la sorte di noi che ti stupisce
Si sposa al giorno che finisce.

Guillaime Apollinaire

Marie, nel 1914 sposò il barone tedesco Otto von Wätjen, ma subito dopo il primo conflitto mondiale i due divorziarono e per la Laurencin cominciò un periodo di intensa creatività artistica: la sua arte cambiò, sviluppò una nuova palette di colori – azzurri, rosa, grigi, verdi sfumati – e i soggetti delle sue tele furono sempre figure femminili filiformi dai grandissimi occhi neri. Una pittura dall’intenso lirismo.

Marie Laurencin (1885-1956). “Danseuses”. Paris, musée d’Art moderne.

Proprio in quegli anni incominciò l’apoteosi della carriera di questa pittrice, tanto che nel 1935 venne insignita della Légion d’honneur e due anni dopo diversi dei suoi quadri vennero selezionati per l’Esposizione Universale.

Un pensiero riguardo “Marie Laurencin e la sua pittura unica nel suo genere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...