Un vulcano di idee

L’Arte assomiglia sempre all'”artista”, ma riflette l'”Uomo”.

Roberto Pellegrini

L’Arte per il gusto dell’Arte: ecco sintetizzato l’atteggiamento, l’approccio di quanti siano riusciti a fare dell’Arte il proprio mondo, la propria quotidianità e, se vi pare, anche il proprio mestiere.

Ma questo non vale soltanto per i “professionisti” dell’Arte, anzi: forse ha più spessore, per quanti (e sono tanti…), si dedichino all’Arte, per assecondare un istinto, un’inclinazione, un’esigenza della propria più intima “natura”.

L’Arte non riproduce il visibile, piuttosto crea il visibile.

Paul Klee

Le persone creative, potremmo dire, sono dotate di un “traduttore automatico emozionale”: sono in grado, cioè, di convertire in “forme” le sollecitazioni emotive che si possono incontrare nella vita di tutti i giorni, vivendo la propria “genialità”, come un “vulcano attivo”… E queste “forme” si chiamano Arte, appunto.

Ecco perché l’Arte “raggiunge” sempre il suo scopo: semplicemente perché non ne ha, realizzandosi, in realtà (come abbiamo visto), nel limitarsi ad assolvere ad una “funzione”.

by Roberto Pellegrini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...