Lana di yak

Lo Yak (Bos grunniens) è un enorme bovino originario dell’Asia centrale, allevato e rispettato dagli uomini perché fondamentale per la sopravvivenza delle comunità rurali.

Pensate, oltre che fornire latte e lana, essere utilizzato come animale da soma per l’aratura ed il trasporto, persino i suoi escrementi – opportunamente essiccati – diventano essenziali ed usati come fonte di combustione, considerato che, in ambienti ostili come quelli tibetani, la legna da ardere scarseggia.

Lo yak vivendo ad altitudini elevate (fra i 4000 ed i 6000 m) e dovendo adattarsi a climi rigidi, con anche escursioni termiche forti, ha sviluppato una folta pelliccia che si compone di tre manti, di questi il più interno – sottopelo – è molto sottile, caldissimo e morbidissimo.

Il sottopelo, con l’approssimarsi dell’inverno, si sviluppa per poi cadere con l’avvicinarsi dei mesi caldi. Proprio in occasione della muta estiva, gli uomini raccolgono i peli per trasformarli in indumenti.

Per i popoli dei villaggi dei territori in cui vivono gli yak, questi animali sono sacri proprio perché fonte di sostentamento quasi a 360°.

Il filato derivante da questo bovino è molto pregiato, oltre che per le caratteristiche di morbidezza sopra descritte, anche perché da uno yak adulto si produce in media meno di un chilo di sottopelo l’anno.

La lana di yak è ricca di un acido grasso impermeabile e risulta essere più calda di alcune lane, inoltre può assorbire più del 30% di umidità e possiede proprietà antimicrobiche che impediscono ai batteri di proliferare.

Sicuramente è una fibra che chi ama realizzare capi di maglieria deve assolutamente provare. Solitamente la si trova in commercio in mischia con la lana merino e ad un prezzo non proprio economico. Ma, credetemi, ne vale la pena!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...