15 Dicembre

Il torrone tra storia e leggenda

Il torrone è un tipico dolce natalizio; tra gli ingredienti vi sono albumi d’uovo, miele, zucchero e frutta secca tostata come nocciole, mandorle, pistacchi.

Nella nostra cultura culinaria, esistono tantissimi tipi di torrone diversi tra loro: ce ne sono di duri o morbidi, alle mandorle, alle nocciole, ai pistacchi, e anche ricoperti di cioccolato.

Sembra che il termine “Torrone” derivi dal latino “torreo” (abbrustolire) o “torrere” (tostare) con riferimento alla tostatura delle mandorle e delle nocciole. Alcuni studiosi invece ritengono che il termine abbia origini arabe e a supporto di questa tesi esiste un trattato del XI secolo scritto da un medico arabo dal titolo: De medicinis et cibis semplicibus in cui è citato il turun.

Gli arabi avrebbero portato questo dolce nel bacino del Mediterraneo, passando dalla Sicilia fino in Spagna e a Cremona che all’epoca era un importante porto sul Po.

Potremmo quindi affermare che il nostro torrone potrebbe essere una variazione di un dolce tipico arabo “giuggiolona” o “cubaita” preparato con miele e sesamo.

In Spagna la produzione di questo dolce risale al XVI secolo, ma…

… come sempre accade, alla storia si associa la leggenda, ed in questo caso si racconta che il torrone nacque a Cremona in occasione delle nozze tra Bianca Maria Visconti e Francesco Sforza, celebrate nel 1441.

I cuochi di corte diedero a questo dolce una forma particolare, ispirata alla torre cittadina: il Torrazzo, da cui deriverebbe anche il nome.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...