Come sempre…

Eppure è qui tra noi, come sempre; come è da sempre; come sarà sempre…
E’ arrivata come se nulla fosse, sorvolando dolori, paure, sofferenze, lutti; sorvolando pandemie maledette; ignorando inutili, quanto tardive, recriminazioni.

Sì: la Primavera è arrivata anche quest’anno, benché questa volta pare siano in pochi coloro che se ne sono accorti.

La nostra anima è altrove (non ce ne voglia, la Primavera); lontana dalle minuscole (come le nostre sparute certezze di oggi…), primule azzurre, che tremano al vento; lontana dal tepore di un sole allegro; lontana dal lieto garrire delle rondini (che vorremmo ci rapissero in volo)…

La nostra anima, quest’anno, resta lì, ferma, convinta, al capezzale del mondo, che rischia (o, perlomeno, ha rischiato), la vita così, senza quasi potersi difendere, in balia di un nemico che impone la sua nefasta presenza nascondendosi, facendosi, quindi, beffe di tutti.

Ma non sarà una Primavera perduta, quella che abbia lasciato un “seme” nel nostro cuore…: arriverà il tempo dei “germogli”, il più caro dei quali sarà certamente l’aver compreso che, nella vita, non esiste nulla che si possa dare per scontato.

by Roberto Pellegrini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...