La rubrica di Celine #11: cappe e mantelle

È tempo di pensare al guardaroba autunno/inverno e per non rinunciare allo stile sicuramente nel guardaroba non potrà mancare una cappa o una mantella. Capi tra i più cool dell’inverno, da portare da mattina a sera e che sono di gran classe.

Questo genere di capo porta con sé un po’ di magia, non fosse altro che perché riporta alla memoria favole e personaggi fiabeschi, ma ha altresì segnato la storia della moda dai tempi che furono. 

Le sue origini sono antichissime, si pensi all’himation greco e alle toghe romane considerati gli antenati della mantella ed alla clamide greca e la trabea etrusca.

Passando poi per il Medioevo dove incontriamo cappe realizzate con tessuti grezzi e pesanti e dotate di cappuccio, per giungere al Rinascimento dove si trovano lunghi mantelli realizzati in splenditi broccati ed intrecci floreali.

Nei secoli ‘700 e ‘800 ben due sono i capi iconici che riconducono alla cappa: il tabarro veneziano che poteva essere: corto o lungo, a mezza ruota o a ruota intera, di panno o velluto … ed il mantello alla francese adatto per le passeggiate od i viaggi in carrozza che poteva avere più varianti rispondendo a precise regole di lunghezza e volume.

tabarro veneziano

Giungendo al ‘900 potremmo citare le vesti mantello create dallo stilista Paul Poiret, le spettacolari mantelle di Jeanne Lanvin, le iconiche cappe di Elsa Schiapparelli che dedicò molti anni della sua carriera alla creazione di cappe dalle linee sempre nuove come dimostra la sua serie: “Astrologie”, in cui compaiono alcuni modelli che rimangono ancora oggi un punto di riferimento nella storia della moda moderna. Uno fra questi è la famosissima Glass Cape (cappa in vetro) realizzata con materiale sintetico nel 1935.

Per poi passare alle cappe di Balmain, Balenciaga, Dior, Madame Grès, Paco Rabanne, Cappucci, le sorelle Fontana, Emilio Pucci, Yves saint Laurent, fino ai giorni nostri con Giorgio Armani, Dolce&Gabbana e colleghi.

Insomma una storia lunghissima che ha affascinato stilisti di ogni tempo e che pone la mantella, anche quest’anno, tra i capi must da annoverare nel guardaroba. Che siate amanti delle reinterpretazioni d’avanguardia o che siate stregati da atmosfere fiabesche, il fascino di questo capo è sicuramente da portare con sé.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...