La Dama con l’Ermellino

La Dama con l’Ermellino è uno dei meravigliosi ritratti femminili opera dell’inimitabile Leonardo da Vinci che, attraverso la sua genialità artistica, sapeva dar vita a ritratti dal sorriso enigmatico, dallo sguardo intenso e di sublime bellezza e raffinatezza.

In quest’opera Leonardo, attraverso la sua suprema bravura, sembra ritrarre, la stessa Milano Rinascimentale, La Dama è bella, austera, elegante, così come la Milano di quei tempi che sapeva svelarsi solo a chi la osservava con sguardo attento.

La tela, dipinta fra il 1488 ed il 1490, commissionata da Ludovico il Moro, è la rappresentazione dell’apice del periodo milanese di Leonardo ed è preferita dai critici rispetto alla Monnalisa per la grazia e la maggiore maestria.

La donna raffigurata è molto probabilmente Cecilia Gallerani, nobile milanese, amante del Moro.

La tecnica del dipinto risulta alquanto innovativa e presenta una figura in duplice rotazione simmetrica fra il corpo rivolto a sinistra e la testa rivolta a destra, quest’ultima in perfetta simmetria con il muso dell’ermellino con il risultato di essere accomunati dai tratti e dalla fisionomia.

Tutta la tela è curata nei minimi particolari come si può notare dai dettagli dell’abbigliamento dove le tinte ed il sapiente uso del pennello rappresentano in modo realistico le trame dei tessuti.

Il quadro è oggi conservato al Museo Czartoryski di Cracovia ed è uno dei dipinti più belli e raffinati della storia dell’arte.

2 pensieri su “La Dama con l’Ermellino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...