14 Dicembre

La nave degli angeli

Nella notte di Natale,
di prodigio e di magia,
una nave celestiale
leva l’ancora e s’avvia.

È una nave che compare
quella sola notte all’anno
cosa faccia su quel mare
solo gli Angeli lo sanno.

Non v’è a bordo un passeggero,
non v’è ciurma o capitano.
Guida l‘Angelo nocchiero,
telescopio d’oro in mano.

Sulla nave misteriosa,
ritta a prua c’è una stella.
Una stella luminosa.
E la notte è calma e bella.

Con a fianco il suo secondo
l’Angioletto timoniere,
che ha viaggiato tutto il mondo,
lieto compie il suo mestiere.

E la carta consultata
dà la rotta esattamente:
“Timoniere, una virata,
terra in vista, finalmente!”.

In grandissimo segreto
da un oblò si sente dire:
“L’elicottero è completo!
Fra due ore può partire”.

Perché mai tanto lavoro
sulla nave misteriosa
che ha strumenti ornati d’oro
ed è tutta color rosa?

Senza un rombo di motore,
senza l’eco di un brusio,
senza un piccolo rumore,
l’elicottero ha l’avvio.

Con un dolce saliscendi.
È completo. Di che cosa?
Di giocattoli stupendi.
Oh, che notte prodigiosa!

Ma una notte passa presto!
Ci son bimbi giù in attesa.
L’elicottero va lesto.
Porta a ognuno una sorpresa.

Orsacchiotti, cavallucci,
palle, trombe, soldatini.
Via dal cuore tutti i crucci,
è la festa dei bambini.

Sulla nave, la centrale
telefonica è in fermento.
Nella notte di Natale
non c’è requie un sol momento.

“Pronto, dica, attenda, vedo.
Siamo già in navigazione.
Dieci bambole? Ora chiedo
se ne abbiamo in dotazione”.

“Pronto, scusi. Come? Come?
Un trenino col motore?
L’indirizzo esatto e il nome
mi ripeta, per favore”.

“Pronto? Sì, nel magazzino
dieci casse abbiam trovate,
ma nel porto più vicino
son già tutte destinate”.

Che daffare! Che daffare!
L’elicottero va e viene.
Caricare, scaricare,
tutto presto e tutto bene.

Cielo! Cielo! Ma che accade?
Una cassa in quel minuto
con un tonfo in mare cade
rovesciando il contenuto.

Il recupero s’impone
senza perdere un momento.
“Affrettiamoci. Ma come?”
dicon gli Angeli in sgomento.

Ed intanto, sopra l’onde
i giocattoli se ne vanno
e la notte li nasconde.
Dove, dove, finiranno?

Jolanda Colombini Monti

Un pensiero su “14 Dicembre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...