23 Dicembre

Una cosa dell’altro mondo

E’ una notte d’inverno fredda e tersa

che da molte altre in nulla par diversa,

Andrea il pastor col figlio suo Giovanni,

come è solito ormai da molti anni,

presso un gran fuoco veglia sul suo gregge

che da lupi voraci ben protegge.

“Papà – sbotta d’un tratto il ragazzino,

che emozionato gli si fa vicino –

guarda lassù tra le stelle di Orione

che grande luce e che rara visione!”.

Altri curiosi intanto nel gran gelo

hanno fissato il loro sguardo al cielo,

dove splendente ai semplici pastori

una gran schiera di angeli cantori

appare ad annunziar: “Sia in terra pace

e gloria in cielo, come a Dio più piace:

in Betlem nato è il vostro Salvatore

che in una grotta sta, Cristo Signore;

motivo certo di perenne gioia,

lo troverete in una mangiatoia”.

Affretta il passo Andrea col figlioletto

e nella grotta, come è stato detto,

in una mangiatoia con gran stupore

trova in fasce del mondo il Salvatore.

*****

Bianche le strade e i tetti delle case

da un’abbondante nevicata invase;

il piccolo Giovanni dà la mano

al padre Andrea che attento, piano piano,

si incammina con lui verso la chiesa.

Prima di mezzanotte è lì che è attesa

una gran folla esuberante e in festa

che vorrà a lungo rimanere desta.

“Sono stanco, papà, perché non porti

sulle tue spalle, che son larghe e forti,

me che vedi sfinito ad assonnato

per l’ora tarda e molto affaticato?”.

“Quasi ci siamo – dice Andrea – cammina,

la cattedrale è ormai proprio vicina;

la notte santa che per noi si appresta

sarà notte di gaudio e di gran festa”.

La mamma intanto a casa con affetto

tien tra le braccia un altro figlioletto:

di Giovanni il neonato fratellino

è un piccolo – anche lui – Gesù Bambino.

Una nascita a Beltlem nel passato

dà senso e luce ad ogni nuovo nato:

dell’altro mondo, se guardiamo a fondo,

è una cosa venuta in questo mondo.

disegni di Antonella Barbafiera

testo di Gregorio Curto

Un pensiero su “23 Dicembre

  1. bellissimi disegni, bella questa novella natalizia, chissà che le stelle che vedevano all’epoca non fosse l’allineamento dei pianeti che vediamo in questi giorni, dicono che secondo le date all’epoca vi fu un evento simile…

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...