Le “domande” del cuore…

Cosa ci aspettiamo dall’amore?

Un appagamento prettamente materiale, legato alla mera sfera “passionale” di un rapporto, oppure una realizzazione “spirituale”, più strettamente correlata al lato emotivo dell’esistenza?

O, forse, un mix di entrambi gli aspetti, istintivamente consapevoli che l’uno non possa fare a meno dell’altro?; che la “gioia” del corpo non possa prescindere da quella dello spirito (e viceversa, naturalmente)?

Tutto già detto? Siamo d’accordo… Melensa retorica da “cioccolatino”? Può darsi…
Tuttavia, la si pensi come si vuole, gli interrogativi permangono…

“Se ami una persona, lasciala andare, perché se ritorna, è sempre stata tua. E se non ritorna, non lo è mai stata.”
Gibran

E ancora: sogniamo un legame stabile e duraturo, o ci basta sapere che “quella persona” ci sarà, ogniqualvolta ne avremo bisogno?

Certo è che ciascuno di noi risponderà per sé, ben conoscendo tutte le sfumature e le esigenze più intime della propria anima, del proprio modo ci concepire la vita…

Del resto, nei confronti dell’amore ci poniamo (o dovremmo porci, almeno), per ciò che veramente siamo, svincolati da orpelli, o “trucchi” di sorta, che, alla fin fine, finirebbero soltanto per “ingannare” noi stessi; perché amare non è mai stato “vendersi”, ma “donarsi”; non è mai stato “comprare”, ma “accettare”; non è mai stato “illudere”, ma “rivelarsi”…

La felicità stessa, in fondo, quella vera, profonda, che respira nel respiro di un sentimento purissimo e fragile, che palpita nei palpiti di un cuore non più “solo”, germina e germoglia dalla serena consapevolezza che non si possa costruire nulla, su fondamenta di cartone; che un cielo dipinto, per quanto azzurro e profondo, non potrà mai “insegnarci” a volare…

by Roberto Pellegrini

4 pensieri su “Le “domande” del cuore…

  1. a mio avviso nelle varie fasi della vita si ha una percezione dell’amore totalmente diversa, all’inizio è solo sesso, poi con gli anni si vedono altre qualità, l’amore diventa più mentale, e anche il modo con cui impariamo a vedere l’altra/o cambia. Poi va beh ci sono eccezioni, ma in linea generale questo passaggio è per tutti….

    Piace a 3 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...