Minamoto no Yoshitsune

Quanti furono i Samurai che calcarono il suolo giapponese, nel corso dei secoli, distinguendosi per imprese eccezionali, oppure macchiandosi di crimini efferati, o ancora restando nel più completo anonimato, inghiottiti dal vortice della Storia e del tempo?

Certamente moltissimi…

Tra i più famosi, divenuti leggendari, v’è senza dubbio Minamoto no Yoshitsune (1159-1189 d.C.), uno degli ultimi Samurai morti prima che lo shogun diventasse per quasi sette secoli il capo assoluto del Paese.

Yoshitsune fu il quarto ed ultimo figlio di Minamoto no Yoshitomo, capo del clan Minamoto. Poco dopo la sua nascita, alla fine del 1159, scoppiò la ribellione di Heiji, nella quale suo padre e i suoi due fratelli maggiori persero la vita. Mentre suo fratello maggiore Yoritomo, ormai erede designato del clan, fu esiliato nella provincia di Izu, Yoshitsune fu affidato al tempio di Kurama, sulle montagne di Hiei, vicino a Kyoto. Sul monte Kurama, imparò il kenjutsu (tirar di scherma con la katana) dal re dei tengu, Sojobo. Infine, fu affidato a Fujiwara no Hidehira, capo del potente ramo settentrionale del clan Fujiwara (Fujiwara del Nord), e portato a Hiraizumi, nella provincia di Mutsu. Read more…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...