Un peso e… due misure?

Un amico mi confessa, perplesso, di sospettare che la moglie abbia un “inciucio” con qualcuno: troppe volte, mi spiega, l’avrebbe sorpresa col cellulare in mano, come se volesse nascondergli qualcosa...

Un Sogno per… amico

Che “aiuto” ci offrono i sogni? Immenso…: sono mani protese verso di noi, che arrivano direttamente dal cielo; da quel cielo che immaginiamo; da quel cielo che “siamo”… Sono “isole” segrete, di cui non v’è traccia sulle carte nautiche, sulle quali, provvidenzialmente, giungiamo quando facciamo “naufragio”, nel mare “grosso” della vita, che quando gonfia le sue “onde”, atterrisce anche il marinaio più consumato…

Siamo tutti…”matricole”

“Sbagliando si impara!”: è tutto dannatamente vero…Commettere un errore; riconoscerlo e trovare l’umiltà di “tornare indietro”, per porvi (quando possibile), un rimedio, costituisce da sempre una preziosa “scuola di vita”. Un uomo si forma attraverso le proprie esperienze: è risaputo...

Buon compleanno Dior Bar Jacket

Mi viene da dire: "Settantatre anni e non sentirli". Tanti sono gli anni che questo iconico capo di abbigliamento ha appena compiuto il 12 febbraio u.s. Mai inadeguata e sempre alla moda, anno dopo anno non invecchia mai. Era il dicembre 1946 quando Dior seduto ai tavoli dell'Hotel Plaza Athénée di Parigi fu colto dall'illuminazione e tornato nel suo laboratorio disegnò la bozza del modello della Bar Jacket...

Maestoso e affascinante…

Tra i siti museali italiani più visitati dobbiamo annoverare il Pantheon. Pantheon (in greco antico: «[tempio] di tutti gli dei»), in latino classico Pantheum, è un edificio della Roma antica situato nel rione Pigna nel centro storico, costruito come tempio dedicato a tutte le divinità passate, presenti e future. Fu fondato nel 27 a.C. dall'arpinate Marco Vipsanio Agrippa, genero di Augusto. Fu fatto ricostruire dall'imperatore Adriano tra il 120 e il 124 d.C., dopo che gli incendi dell'80 e del 110 d.C. avevano danneggiato la costruzione precedente di età augustea...

Interminati spazi…

"La Terra è fragile, ma la vita sopravviverà. A rischio è l'uomo. ": con queste brevi, ma intense parole, il nostro Luca Parmitano ha voluto sintetizzare le sue riflessioni, maturate nel corso della sua ultima missione nello spazio (duecento giorni nella Stazione Orbitante Internazionale), conclusasi col suo spettacolare rientro, qualche giorno fa...