“Dall’Emozione, l’Idea – Aforismi sull’Arte” – by Roberto Pellegrini

Fresco di pubblicazione, giusto in tempo per donarlo la prossima Pasqua, il libro "Dall'Emozione, l'Idea - Aforismi sull'Arte" by Roberto Pellegrini. Sento questo libro anche un po' mio, non solo per averne scritto la premessa, ma perché ho avuto l'onore di scegliere le opere d'Arte che accompagnano ogni aforisma...

Il “fuoco” dell’Arte

"Le emozioni fanno ardere il "fuoco" dell'Arte, ed io ho bisogno di scaldarmi a quella fiamma" -cit. Roberto Pellegrini Le emozioni sono le spinte che inducono la sensibilità di un artista a condividere le proprie sensazioni con gli altri. Attingere al "fuoco" dell'Arte è avere predisposizione al bello; é provare Meraviglia e Stupore di fronte alle tracce che gli uomini hanno lasciato attraverso i lunghi secoli della storia; è avere innata una curiosità che brucia nell'anima. Oscar Wilde scriveva: "Amate l'Arte in sè, e tutte le cose che vi occorreranno vi saranno concesse" L'Arte è da sempre rifugio per molte persone, sia esse artisti o fruitori di opere d'Arte e, attraverso di essa, l'umanità è connessa, come se fossimo tutti uniti da un filo di emozione. L'Arte possiede molte forme di espressione, ma tutte utilizzano lo stesso linguaggio: appunto quello delle emozioni. A tale proposito vi ricordo il libro "Riflessi d'Amore - Anime allo specchio", che mi vede coautrice, all'interno del quale proprie tre forme espressive diverse, affrontano il sentimento dell'Amore. Un ottimo dono per le prossime festività, perchè il dono di un'emozione è sempre un grande dono.

Sull’Onda di un Pensiero – By Roberto Pellegrini

E' disponibile da oggi su tutti i più diffusi ebook store e sul sito dell'Autore il libro "Sull'Onda di un Pensiero - Aforismi - Parte I" by Roberto Pellegrini. Tenere tra le mani un libro di aforismi è come tenere tra le mani perle di saggezze. Molti sono gli appassionati di questo genere di scrittura, che si trasformano quasi in veri e propri collezionisti. I libri di questo tipo sono spesso raccolte che un curatore raccoglie e seleziona; altre volte, pur trattandosi di aforismi dello stesso autore, risultano essere opere riordinate da terzi studiosi. Non è il caso di “Sull'onda di un Pensiero” che risulta essere una raccolta di aforismi apparentemente caotici che hanno come fulcro l'individuo con i suoi limiti, i suoi vizi, le sue virtù ed i suoi sentimenti, scritto e curato, dallo stesso Autore. Il lettore può leggere il libro partendo da qualsiasi pagina, tornando indietro e poi tuffandosi avanti attraverso la propria coscienza, soffermandosi a riflettere, senza passare oltre con la leggerezza che contraddistingue la nostra era. Frutto di una sintesi estrema, questo libro, che è il primo di una serie che verrà pubblicata a seguire, è il risultato di un pensiero riflessivo, lungo e vissuto in solitudine, che ha visto la luce all'improvviso, quasi inaspettatamente. Il riferimento alla cultura Giapponese non è casuale, infatti, per sua stessa natura, l’”Aforisma” deve essere affrontato come una sorta di “stimolo meditativo”, di “invito alla riflessione”, in un sottile ed intuitivo parallelismo con la filosofia Zen, tipica del Paese del Sol Levante. L’aforisma fa dell’”essenzialità” la sua caratteristica peculiare, riuscendo a condensare in poche parole concetti anche molto profondi. Esattamente come accade nella Poesia Haiku, nata in Giappone nel XVII secolo, in cui il Poeta riesce ad “imprigionare” immagini ed emozioni (il più delle volte, del tutto fuggevoli…), fissandole per sempre (come figure sulla tela di un quadro), pur avendo a disposizione soltanto tre versi, per un totale di diciassette sillabe (dette more), secondo lo schema 5/7/5, in uno splendido “lavoro” di pura “intuizione”… Ed è anche per questo, che, mi permetto di consigliare la lettura del un altro libro dello stesso autore: “AMORE E VENTO. 111 Haiku tra Mare e Passione”, testo a cui sono particolarmente affezionata, per ragioni che i lettori più attenti non tarderanno a cogliere, sfogliandone le pagine…

Non discutere per le debolezze altrui. Non discutere per le proprie. Quando si commette un errore, ammetterlo, correggerlo, e imparare da esso immediatamente Dr.Stephen Covery