Pupi ri zuccaru

Per i bambini siciliani: né dolcetto né scherzetto, ma pupi ri zuccaru o pupaccena, non pupi qualsiasi, ma pupi di e per la cena sacra. Da mangiare con uno specifico stato d’animo che apre le porte al rito della spiritualità. In Sicilia non esisteva l’usanza di scambiarsi doni per il Natale, perché si faceva per la Festa dei Morti, questa tradizione è ancora viva e tiene testa alla festa celtica di Halloween...

Parigi ieri ed … oggi

Se pensiamo a Parigi visualiziamo immagini note, che sono diventate icone del turismo di massa come Place de la Concorde o la Tour Eiffel. Ma la città di Parigi non è sempre stata così come oggi la vediamo con i suoi boulevard ed i palazzi stile Haussmann...

Civita ricomincia a sperare

In Italia esiste un'associazione privata: I borghi più belli d’Italia che sostiene i piccoli centri, fra questi c'è anche Civita di Bagnoregio, una "pozzanghera" di vita situata in vista della Valle del Tevere, al confine con l’Umbria, adagiata su un colle di tufo a forma di cuneo, a circa 450 sul del mare. Frane ed erosione hanno scavato la valle dei calanchi tutt’attorno, torrenti, agenti atmosferici, disboscamento hanno compiuto la loro azione sul labile strato di argilla che si trova sotto e sul tufo che si trova sopra, isolando dal resto del mondo questa frazione circondata da paesaggi straordinari ed unici...

La sconcertante idea di…

La mia non vuole essere una polemica, ma solo un'amara riflessione. Chiudo gli occhi e cerco di ricordare: lo spettacolo che ho potuto ammirare giunta qualche anno fa sul Plan de Coronas, l'emozione provata derivata dall'impressione di toccare il cielo, il silenzio, la pace e quasi mi commuovo...

Villa Adriana – Tivoli

Qualche giorno fa abbiamo parlato di Villa d'Este, ma non si può transitare da Tivoli senza prendere in considerazione una visita a Villa Adriana. Definire Villa questo complesso è, a dire il vero un po' riduttivo, considerato che si tratta della più vasta e ricca delle ville imperiali romane, che prese ispirazione dalla Domus Aurea di Nerone, la grandiosa reggia romana quasi del tutto distrutta dopo la morte dell'imperatore...

Villa d’Este – Tivoli

Villa d’Este a Tivoli fu inserita tra i Patrimoni Mondiali dell'Umanità dall'UNESCO, insieme a Villa Adriana ed al Parco di Villa Gregoriana. Tutto cominciò nel Cinquecento per volere del cardinale Ippolito d’Este che ricevette in regalo da papa Giulio III, i territori di Tivoli. La sua mancata elezione sul soglio pontificio, il desiderio di far rivivere i fasti delle corti Ferraresi, Romane e di Fointanebleau e rievocare la magnificenza di Villa Adriana, lo indussero a dare inizio alla realizzazione di questa sfarzosa e splendida opera architettonica. Il tutto fu ideato dal pittore, archeologo e architetto Pirro Ligorio, ma si concretizzò per mano dell'architetto Alberto Galvani...

Un luogo senza tempo

È uno di quei posti che meno li si frequentano e meglio è; e quando proprio non possiamo evitarlo non ci andiamo mai troppo volentieri, sia che lo facciamo da "visitatori" sia, soprattutto, che lo facciamo da "utenti". Gli ospedali, lo sappiamo, non sono mai propriamente luoghi in cui risulti facile dispensare sorrisi (tranne in alcuni casi: penso ai reparti in cui vengono al mondo i bambini...