Tra… Scilla e Cariddi

Nell’antichità, per dare una spiegazione a fenomeni del tutto naturali, ma particolarmente “pericolosi”, ci si aiutava con la mitologia. Ad esempio, per mettere in guardia i naviganti sulle insidie della navigazione nello Stretto di Messina, flagellato da correnti molto insidiose, si giunse al mito di Scilla e Cariddi...

…un tagliatore di bambù

Spesso i cosiddetti “racconti popolari”, costituiscono vere e proprie “perle” nascoste della cultura di un popolo, che un attento lavoro di “recupero” riesce a portare alla luce, a beneficio di tutti. Il Taketori monogatari ("Il racconto di un tagliatore di bambù"), per esempio, datato al X secolo e meglio noto col titolo “Storia di un tagliatore di bambú”, è la trasposizione letteraria di un novella popolare giapponese, e viene considerato il più antico esempio di narrativa nel Paese del Sol Levante...

L’amore di una… Sirena

Quand’ero bambino credevo che esistessero davvero, le Sirene, e quando arrivava l’estate non vedevo l’ora di partire per il mare (il “solito”, incantevole mare, del “solito”, piacevole paese del Cilento), per riprendere la mia “ricerca investigativa”, nella speranza (finalmente!), di un avvistamento. Un po’ come la storia di Loch Ness, in fondo…

Tra due dita

Nei pressi di un piccolo villaggio, viveva un giovane monaco eremita, la cui fama si andava diffondendo in tutto il paese. La gente, infatti, si recava da lui per correggere i propri difetti, dopo averne ammesso il numero, consegnando al monaco una bisaccia contenente tante pietre per quante fossero le lacune da eliminare, attraverso i suoi consigli...

Non mi piaci

Un ricco commerciante di seta, ormai avanti negli anni, era certo di essere destinato ad una triste vecchiaia di solitudine. Nonostante fosse molto più che benestante, infatti, non era mai riuscito a prendere moglie, per via del suo aspetto fisico, dal momento che era piuttosto corpulento e nessuna donna si era mai interessata a lui...