All’Anno Vecchio (la notte di Capodanno) by Roberto Pellegrini

All'Anno Vecchio
(la notte di Capodanno)

Non lasciar nulla
d'intentato,
per restare ancora
qualche ora
con me
(se vorrai...);
ma non rischiare,
soprattutto,
di abbandonare 
qui
(indietro non si torna!),
negli angoli di questa
casa, o sotto
la minima soglia
dei tappeti, parti
preziose
di te
(concetti, o canzoni...),
che cercherai,
forse,
quando ne avrai
bisogno, là
ovunque tu sarai,
comunque...;
ovunque tu
sia diretto e prossimo
a partire,
sciogliendosi, ormai
la Mezzanotte...

Valeri: Buon Anno in poesia…

Essendo ormai prossimo il Capodanno, cediamo volentieri la parola a questo nostro grande Poeta, Diego Valeri, citando una sua breve Poesia, scritta per l’occasione:

AUGURIO DI CAPODANNO

Io credo all’uccellino batticoda:
che ci porti il buon anno.
Scorre liscio su l’umido tappeto
di bruni muschi, alla soglia del mare,
sosta un tratto a beccare, e poi di nuovo
scivola via come una spola, vola,
sparisce in cielo. Neppur ci ha guardati.
Ma è bello, affusolato, grigio e bianco,
porta, certo, il buon anno...