Il diamante: il re delle gemme

Affinché un minerale possa definirsi pietra preziosa deve possedere delle particolari caratteristiche, ossia: deve essere trasparente, sufficientemente duro e raro quanto basta. Il diamante possiede appieno tutte e tre le caratteristiche, ecco perché è da sempre considerato il re delle gemme...

Care Amiche di…Lilù Stones…!…alias anche…”Alice nel paese delle meraviglie”

Vi ho fatto fare un giro nelle pietre dure più belle e conosciute e anche di quelle meno conosciute, solamente perché più rare e non di facile reperibilità; nelle perle e nel corallo, nella meravigliosa ambra, nelle madreperle più affascinanti….e già in alcune pietre e preziose.

Ma al fulcro della gioielleria appartengono i diamanti, gli zaffiri o corindoni, i berilli, ovvero l’acqua marina e lo smeraldo, i topazi…e gli zirconi, quelli naturali, NON la cubic zirconia, “pietra”di laboratorio SINTETICISSIMA …che IMPROPRIAMENTE ha preso a prestito il nome da questi ultimi…spadroneggiando su una pietra vera dai colori bellissimi e soprattutto vecchia come il mondo...