Pupi ri zuccaru

Per i bambini siciliani: né dolcetto né scherzetto, ma pupi ri zuccaru o pupaccena, non pupi qualsiasi, ma pupi di e per la cena sacra. Da mangiare con uno specifico stato d’animo che apre le porte al rito della spiritualità.
In Sicilia non esisteva l’usanza di scambiarsi doni per il Natale, perché si faceva per la Festa dei Morti, questa tradizione è ancora viva e tiene testa alla festa celtica di Halloween…… Read More Pupi ri zuccaru

Obon o Festa delle Lanterne

Per i nipponici non esiste l’Inferno o il Paradiso, bensì gli spiriti degli antenati defunti si trovano in uno stato di sospensione e vengono onorati chiedendo loro longevità e benessere.

La commemorazione dei defunti è l’Obon o per gli occidentali la Festa delle Lanterne. Il nome esatto sarebbe Urabon, abbreviato Obon e per alcuni deriva dalla parola sanscrita Ullambana = essere appeso; per altri, il termine deriva dal persiano e significa sospensione tra la vita e la morte. Lo spirito sacro del defunto protegge la propria famiglia in cambio di rispetto…… Read More Obon o Festa delle Lanterne