Donatella Versace Women Fall/Winter 2017/18

Amore, Unità, Coraggio e Lealtà, questo è il messaggio di Donatella Versace che ha presentato alla Fashion Week di Milano una collezione per il prossimo inverno veramente ispirata, in tutto e per tutto, alle donne di oggi.

Ha spiegato la stilista: “Questa collezione parla del potere delle donne e delle donne che sanno usare il proprio potere. È un appello all’unità, alla forza che viene dall’ottimismo e dalla speranza”…… Read More Donatella Versace Women Fall/Winter 2017/18

Annunci

Atelier Versace – Paris Haute Couture

Spettacolo!!!

In un momento durante il quale molti grandi marchi sono stati costretti a qualche passo indietro, possiamo dire che la Maison della Medusa va oltre la sua grande tradizione e vola verso nuovi traguardi.

Collezione specchio di nuove sperimentazioni: elegante e moderna, nella quale Donatella Versace, molto sapientemente, propone abiti sensuali per una donna di potere, ma sempre femminile. Tutto giocato fra spacchi, asimmetrie, dettagli preziosi, linee fluide, plissettature ed intrecci.

Look estremamente intriganti realizzati con l’artigianalità tipica italiana e l’uso di tessuti preziosi, impreziositi da cascate di strass.

I colori polverosi misti ad alcuni decisi regalano dolcezza a questa collezione che Donatella definisce per una donna sofisticata, forte e ricca di fascino, che appare come una Dea.

Bellissimi i cappotti double in chasmere e duchesse di seta a contrasto, indossati su abiti sottoveste ricchi di drappeggi.

Riassumendo: una collezione che infrange un po’ le regole della sartoria, per “suonare” una nuova melodia, inconsueta, forse un po’ azzardata, ma talmente elegante da strappare un mare di applausi.… Read More Atelier Versace – Paris Haute Couture

Donatella Versace e il suo fiuto imprenditoriale

Donatella Versace è nata a Reggio Calabria nel maggio del 1955, sorella di Gianni Versace ha contribuito e continua a contribuire a portare nel mondo lo stile della moda italiana.
Legata da sempre a Gianni, dopo aver conseguito la laurea in lingue, Donatella segue il fratello a Firenze per frequentare la sua stessa scuola di moda. Lavorando al fianco del fratello impara a progettare e a realizzare abiti e quando Gianni decide di avviare un’attività in proprio, lei lo segue immediatamente lavorando nell’ambito delle pubbliche relazione. Solo in seguito anche Santo, l’altro fratello Versace, si unirà al progetto gestendo la parte finanziaria.
E’ così che nel 1978 nasce a Milano la prima boutique Versace e segna lo start up del successo che seguirà nel settore della moda.
Negli anni ’80, Donatella Versace viene incaricata da Gianni di seguire il marchio satellite: Versace Versus ed è in questo periodo che dà dimostrazione della sua abilità nel marketing e nella gestione dell’immagine: sua è l’idea di far sfilare personaggi famosi invece che modelle durante la presentazione delle nuove collezioni, come per esempio Madonna. Questo apre le porte degli Stati Uniti al marchio italiano che diventa apprezzatissimo per stile ed eleganza, anche oltreoceano.
Purtroppo però in questo periodo Donatella entra in contatto con la cocaina che si trasformerà, dopo la morte di Gianni, in una vera tossicodipendenza.
Durante il periodo delle sfilate americane, conosce colui che diventerà suo marito: Paul Beck dal quale avrà due figli e dal quale si separerà in seguito all’aggravarsi delle sue condizioni dovute alla forte dipendenza dalla cocaina.
Quando nel 1997 Gianni Versace viene ucciso, Donatella crolla e comincia a fare un uso incontrollato di droga, tanto che fino 1998 il marchio si ferma bloccando l’uscita di molte collezioni, fino a quando, nel luglio dello stesso anno, Donatella firma la sua prima linea. Tutto riparte sotto l’innata forza di carattere di Donatella che continua a legare il marchio a personaggi dello spettacolo famosi: Jennifer Lopez, Elton John, Lady Gaga, ecc.
Il suo fiuto imprenditoriale la spinge ad esplorare nuove situazioni e il marchio si impone anche nell’ambito delle costruzioni di lusso: negli Emirati Arabi ed in Australia.
Nel 2005, grazie al suo grande amico Elton John e al suo ex marito, Donatella decide di affrontare il percorso della disintossicazione in America ed esce dalla dipendenza della droga.
La sua creativa forma mentis la spinge a guardare a Internet con fiducia e subito lo introduce fra i mezzi di distribuzione del marchio e dice:

«…Sembra assurdo che se io faccio una sfilata domani, tutto il mondo saprà di cosa si tratta. Mi sorprende tutta questa trasparenza, questa immediatezza, perché fa il giro del mondo in tempo reale..».

La storia della famiglia Versace continua….
Read More Donatella Versace e il suo fiuto imprenditoriale